Mondiali, le dieci convocate: c'e' Marta Bassino

9

Presente anche Elena Curtoni, non la sorella Irene

Anche prima del previsto, la Federazione Italiana Sport Invernali ha diramato le convocazioni femminili per i Mondiali di sci alpino a Vail/Beaver Creek (2-15 febbraio 2015). Rispetto alle nostre previsioni, abbiamo azzeccato il numero di atlete convocate (10) e nove nomi: la novità (coraggiosa, come Sofia Goggia nel 2013) è Marta Bassino! C’è Elena Curtoni, non Irene Curtoni. Per il resto, tutto previsto.

Ecco l’elenco ufficiale in rigoroso ordine alfabetico: 

1. Marta Bassino 

2. Federica Brignone 

3. Chiara Costazza 

4. Elena Curtoni 

5. Elena Fanchini 

6. Nadia Fanchini 

7. Francesca Marsaglia 

8. Daniela Merighetti 

9. Manuela Moelgg 

10. Johanna Schnarf



 

Articolo precedenteAzzola, seconda operazione al ginocchio sinistro
Articolo successivoCE a Lelex, ecco Richard. Diciottesimo Maurberger
REDATTORE - Milanese, 39 anni, laureato in Lingue, sposato con Laura e papà di Giulia, appassionato di tanti (troppi) sport da sempre, amante delle discipline americane, è transitato attraverso esperienze nei quotidiani (Il Giorno, per il quale scrive ancora, Tuttosport, freepress), in Radio (Radio 24, AGR), Internet (Leonardo) e dal 2009 ha trovato la sua dimensione come telecronista di diverse discipline (sci, nuoto, tuffi, scherma, pallavolo, pallanuoto ecc.) su Eurosport Italia. Ma continua ad amare anche la scrittura alla follia e dall'aprile 2014 collabora con Race ski magazine

9 COMMENTI

  1. sono d'accordo anch'io con Cavallo.. convocazioni femminili molto discutibili
    penso che la Bassino poteva essere lasciata tranquilla a casa, ne farà di sicuro di mondiali, è solo una 96 e ha davanti una vita per crescere.. così la caricano di pressioni inutili, lasciando scoperto lo slalom, dove già facciamo super fatica, se poi lasciamo a casa la seconda migliore slalomista che abbiamo …
    se volevano portare Bassino e Elena Curtoni potevano usare quei posti in più e convocare 12 atlete, poi valutare gara per gara dove farle correre anche in base alla condizione delle "big" acciaccate tipo Merighetti. Insomma potevano fare da jolly, supercombi e team event , e la loro bella esperienza se la sarebbero fatta comunque. A mio parere ci sono state troppe scelte strategiche sbagliate quest'anno per la squadra femminile, in più occasioni.

  2. la bassino da medaglia non esageriamo..è una scelta generazionale condivisibile. si vuole che faccia la prima esperienza ai mondiali. certo a risultati ha solo 2 piazzamenti nelle 30 e per giunta nelle prime due gare della stagione.. irene curtoni ha 3 piazzamenti nelle 15 in gigante, mentre in slalom 1 piazzamento nelle 15 e 2 nelle 30. Elena Curtoni invece è competitiva solo in super-g. E toglierà il posto ad elena fanchini in quella gara..molto discutibile.