Monaco spera nei Giochi del 2018

0
222

Domani la decisione del Cio. PyeongChang potrebbe essere la sorpresa

Il 6 luglio, a Durban, in Sud Africa, il Cio assegnerà i Giochi invernali del 2018. Dopo Sochi, dunque, sapremo se l’Olimpiade sarà in Europa o in Asia. Tra le tre candidate Monaco di Baviera è la favorita ma la sudcoreana PyeongChang la tallona da vicino e potrebbe essere la sorpresa. L’ultimo ‘Olympic Bid Power Index’ realizzato dal sito specializzato www.aroundtherings.com mette Monaco al primo posto con 83 punti su 100, PyeongChang a quota 79 e la francese Annecy a 69. Da segnalare, però, che il precedente bid vedeva la sudcoreana davanti a Monaco 77 a 74. Il bid è una valutazione fatta su 10 punti del dossier delle singole candidate, dai trasporti alla sicurezza, alla quale si aggiungono valutazioni che derivano da visite in loco e da incontri con i membri olimpici. La sessione del Cio è composta da 110 membri, ma 6, quelli dei Paesi coinvolti (Francia, Sud Corea e Germania hanno due membri a testa), non votano al primo turno, mentre altri sei non parteciperanno. Dal secondo turno, invece, il Paese escluso torna ad avere diritto di voto. Se si considera che il presidente vota solo in caso di parità, gli aventi diritto dovrebbero essere 97 e la maggioranza semplice relativamente bassa, a quota 49. Chi vincerà? La sciatrice francese Marie Marchand Arvier ha sognato la vittoria di Annecy. Anche se l’attività di lobbying degli ultimi giorni ha spesso cambiato le carte in tavola, è probabile che si confermerà la regola che avviene il contrario di quanto si sogna… Buona fortuna Monaco e attenzione ai sud coreani, non mollano mai. Ne sanno qualcosa i nostri calciatori!

Articolo precedentePerche' l'Alta Corte ha rinviato a venerdi'?
Articolo successivoL'estate di Tina
Claudio Primavesi
DIRETTORE RESPONSABILE - Classe 1971, milanese di nascita, brianzolo d’adozione, l’importante è che da casa si veda qualche vetta innevata! Ha iniziato con un articolo su Buzzati sciatore per arrivare a… Sochi, prima per esplorare le cime caucasiche alla ricerca della neve fresca e poi per seguire le Olimpiadi. L’auto è sempre pronta: destinazione Sölden, Kitz od Ozegna, l’importante è raccontare ai lettori di Race che cosa succede davvero nel Circo Bianco.