Mona Loeseth dice basta a 23 anni

0

Due ori iridati jr, tanti infortuni, gran talento: 'La vita non è solo sci'

Un’altra atleta di talento, martoriata dagli infortuni, che si ritira troppo presto. A 23 anni, dopo aver recuperato da tanti guai fisici, con assoluta sorpresa la norvegese Mona Løseth, slalomista e gigantista di grande classe, ha deciso di appendere gli sci al chiodo. 

SOCIAL NETWORK
– Anche lei sceglie Facebook per l’annuncio ufficiale, arrivato dopo un’attenta valutazione e già maturato nel corso dell’ultima stagione: «Ho riflettuto a lungo e alla fine ho deciso di chiudere la mia carriera. Non vedo l’ora di nuove cose. La vita non è solo sci. Ho messo amore e passione in questa avventura, ma ultimamente non era più così». 

CARRIERA
– Nata l’11 aprile 1991 a Ålesund, sul Mare del Nord, Mona Løseth ha conquistato due ori (in gigante, davanti a Federica Brignone e Lena Duerr, nella foto Zoom, e combinata) e un argento (slalom) ai Mondiali jr 2010 a Chamonix Mont Blanc, quattro vittore in Coppa Europa (tutte nel 2013, anno del suo rilancio), mentre in Coppa del Mondo ha disputato 41 gare dallo slalom di Zagabria del 4 gennaio 2009, a 17 anni, suo esordio, ottenendo come miglior risultato il 12° posto in gigante a Maribor. Vanta anche due partecipazione olimpiche (Vancouver 2010 e Sochi 2014) e due Mondiali.

Un talento sfortunato (si è fratturata due volte la gamba destra tra 2010 e 2011) che lascia senza aver espresso il suo potenziale in pieno. Buona vita, Mona! 

 
Articolo precedenteSlalomgigantiste, ritorno sugli sci
Articolo successivoPyeongchang 2018, dimesso il presidente Jin-Sun
REDATTORE - Milanese, 39 anni, laureato in Lingue, sposato con Laura e papà di Giulia, appassionato di tanti (troppi) sport da sempre, amante delle discipline americane, è transitato attraverso esperienze nei quotidiani (Il Giorno, per il quale scrive ancora, Tuttosport, freepress), in Radio (Radio 24, AGR), Internet (Leonardo) e dal 2009 ha trovato la sua dimensione come telecronista di diverse discipline (sci, nuoto, tuffi, scherma, pallavolo, pallanuoto ecc.) su Eurosport Italia. Ma continua ad amare anche la scrittura alla follia e dall'aprile 2014 collabora con Race ski magazine