Midali e Picenni si inchinano alla Maier

0
305

Che brava la Olivieri: 3a italiana assoluta e 1a del '95

Meno freddo a Livigno, ma niente sole. Slalom sotto un debole nevischio, ma la pista Mottolino anche questa mattina si presentava in condizioni più che soddisfacenti. Oggi Sabrina Maier, classe ’94, sale sul gradino più alto del podio, riuscendo a recuperare nella seconda frazione la bergamasca del Radici e del Comitato Alpi Centrali Roberta Midali, anche lei ’94, che non riesce nella doppietta. "Due gare convincenti, anche se oggi nella seconda manche Roberta non ha fatto un ritmo ottimale. Paradossalmente ha commesso meno errori nella seconda frazione, ma è scesa meno cattiva. Comunque il risultato è sicuramente positivo", afferma al traguardo il coach del Radici Ivan Imberti. Sul gradino più basso del podi un’altra bergamasca, Ambra Picenni, Orezzo Val Seriana e portacolori delle Alpi Centrali. La slovena Sara Brezovnik chiude 4a, poi l’austriaca Ariane Raedler ed ottima 6a Veronica Olivieri dell’Alta Valtellina, 3a italiana assoluta e prima classificata del ’95.