Merighetti, mandibola fratturata. E quattro denti rotti

0

Oggi l'operazione a Milano. St. Moritz a forte rischio, non i Mondiali

Forse è il caso di tornare all’antico con le protezioni nello sci e aggiungere a casco e maschera quella ‘mentoniera’ che copriva la parte bassa del volto e che veniva già utilizzata negli anni ’80. Sfortuna nera per Daniela Merighetti caduta nel superG di Cortina, quando stava viaggiando tra le prime cinque della classifica, e finita violentemente contro un palo. 

CONSEGUENZE – Per la campionessa bresciana, rottura della mandibola in due punti, taglio al labbro superiore e quattro denti persi. Verrà operata nella mattinata di martedì 20 gennaio, presso l’Istituto Ortopedico Galeazzi di Milano, per la riduzione della frattura, poi le verranno reinseriti i denti nella loro sede. Con ogni probabilità, ‘Dada’ non prenderà parte alla prossima tappa di Coppa del mondo a St. Moritz dove si disputeranno sabato 24 e domenica 25 gennaio una discesa e un supergigante, per presentarsi regolarmente al via ai Mondiali di Beaver Creek che si aprono martedì 3 febbraio con il supergigante femminile. 

 

Articolo precedenteFill, la frattura c'e': niente Kitz
Articolo successivoDominique Gisin, Mondiale Vail a rischio
REDATTORE - Milanese, 39 anni, laureato in Lingue, sposato con Laura e papà di Giulia, appassionato di tanti (troppi) sport da sempre, amante delle discipline americane, è transitato attraverso esperienze nei quotidiani (Il Giorno, per il quale scrive ancora, Tuttosport, freepress), in Radio (Radio 24, AGR), Internet (Leonardo) e dal 2009 ha trovato la sua dimensione come telecronista di diverse discipline (sci, nuoto, tuffi, scherma, pallavolo, pallanuoto ecc.) su Eurosport Italia. Ma continua ad amare anche la scrittura alla follia e dall'aprile 2014 collabora con Race ski magazine