Memorial Fosson, terza edizione dal 17 al 19 dicembre

13
2908

Tante novità: in calendario anche la gara individuale Energiapura Cup

Anche quest’inverno la stagione agonistica della categoria Children si aprirà con lo Ski Club Challenge, intitolato alla memoria di Pietro Fosson. Terzo appuntamento per questa manifestazione – organizzata in stretta collaborazione dallo sci club Aosta e dalla nostra rivista Race ski magazine, con la partnership tecnica di Energiapura – che ogni anno riscontra un crescente consenso per la qualità dell’organizzazione e per l’attenzione a tutti gli aspetti di contorno al calendario agonistico.
Il feedback degli sci club partecipanti alle prime due edizioni ci ha permesso di perfezionare e adeguare la formula. La nuova edizione, infatti, presenterà una serie di importanti novità.

NIENTE SUPERG – L’idea di aprire la stagione con gare di superG da un certo punto di vista era molto stimolante per quei club che fossero riusciti a pianificare un’estate di intensi allenamenti, inserendo anche qualche giornata con gli sci lunghi. Per tanti altri rappresentava un problema e un ‘freno’ da parte delle famiglie degli atleti. A questo si aggiunga l’incognita del meteo e delle condizioni di innevamento, che a inizio stagione sono sempre ‘a rischio’ per allestire una pista in condizioni ottimali. Per questo motivo abbiamo accantonato il superG e la nuova formula prevederà due manche di slalom il primo giorno (valide come gare indipendenti ad una manche), due di gigante nella seconda giornata (stessa formula) ed infine una gara di gigante nella terza giornata. Questa gara, denominata ‘Energiapura Cup’ verrà conteggiata nella graduatoria dello Ski Club Challenge, ma sarà una competizione individuale a tutti gli effetti, in cui i migliori atleti su scala nazionale potranno confrontarsi con i pari età in apertura di stagione.

ENERGIAPURA CUP –
La formula di partecipazione, dunque, cambia. Gli sci club che dispongono di un gruppo di 12 elementi (tre per categoria) possono iscriversi e concorrere alla graduatoria a squadre dello Ski Club Challenge. I club che non disponessero del numero minimo di atleti, o fossero scoperti in qualche categoria, a differenza delle scorse due edizioni, potranno comunque iscriversi alla manifestazione, schierare i propri atleti in tutte e cinque le gare e farli competere per la prova individuale del terzo giorno. Questi club, chiaramente, non potranno competere alla graduatoria a squadre che anche quest’anno assegnerà un pulmino in uso per tutta la stagione come primo premio. Il gigante del terzo giorno, denominato ‘Energiapura Cup’ sarà valido, per gli atleti italiani, per la graduatoria generale di Energiapura Children Series, quella che da sette anni premia presso la fiera Prowinter di Bolzano i migliori dieci atleti delle categorie Allievi e Ragazzi, maschile e femminile, con una tuta da gara esclusiva in serie limitata. La gara Energiapura Cup si affiancherà dunque a Topolino, Pinocchio e Campionati Italiani per assegnare i punti per questa speciale graduatoria (si terranno buoni cinque risultati su sette a disposizione). Una ghiotta occasione di confronto, insomma, interessante anche per eventuali delegazioni di Comitato, soprattutto per quelle zone che non disponessero di club numerosi ma che tuttavia avessero tra i propri tesserati atleti di interesse nazionale.

DUE LOCALITA’ DI GARA –
Il capoluogo Aosta sarà, come sempre la base logistica dell’evento. In città soggiorneranno le squadre, si svolgerà la tradizionale presentazione nella centralissima piazza Chanoux, così come la premiazione, la festa in discoteca per gli atleti e la serata dedicata agli allenatori. Le gare si svolgeranno a Pila (i giganti) e nella piccola località di Rhemes-Notre-Dame (gli slalom). Località, quest’ultima, promossa a pieni voti dopo l’esperienza della scorsa edizione.

RICCHISSIMI PREMI – Sia la graduatoria a squadre del Memorial Fosson, sia quella individuale di Energiapura Cup, avranno ricchissime premiazioni, come da tradizione, con il montepremi più alto del calendario italiano. Tutti i partecipanti potranno ritirare un prestigioso pacco gara. La quota di iscrizione è di 240 euro per un pacchetto ‘all-inclusive’: albergo in mezza pensione, pasti sulle piste, ski-pass per tre giorni, iscrizione alla gara. Non vi resta che contattare l’organizzazione, collegandovi al sito www.memorialfosson.com, oppure inviando una mail in redazione a info@raceskimagazine.it.
 

13 COMMENTI

  1. Ciao Davide, si si l'equipe Limone ci sarà ed i suoi Children non vedono l'ora di riprovarci, ci sarò anch'io spero. sui premi io non intendevo il pacco gara con la bella felpa, ma i ragazzi dell'Equipe non hanno preso niente personalmente per aver vinto, come detto il bellissimo pulmino è per lo sci club, hanno vinto la classifica Ragazzi ma il regolamento prevede in questo caso di premiare i secondi.Sarebbe carino per chi vince ma, anche per il resto del podio, un piccolo ricordo per la squadra anche un capellino ma dedicato. A presto allora io vado a preparare i mie sci per essere pronto.

  2. Ciao Nibel, hai sicuramente 'centrato' lo spirito del Memorial Fosson. In quanto ai premi, credo che il pacco gara fosse molto ricco, con una felpa (!!!) per ogni concorrente più altri gadget. Comunque quest'anno aumenteremo ancora i premi per i ragazzi e la gara dell'ultimo giorno (Energiapura Cup) avrà una ricchissima premiazione individuale. Vi aspettiamo ad Aosta, anche perché dovrete rimettere in palio il trofeo!

  3. Ciao a tutti, mio figlio ha partecipato alla seconda edizione del Fosson e devo dire che si è divertito moltissimo (ed anch'io), era nuovo dello sci club e al primo anno di categoria Children, grazie a questa gara di più giorni e con la formula a squadre i ragazzi fanno esperienza e gruppo che serve per affrontare al meglio la stagione lunghissima dei Children. Da genitore ringrazio vivamente l'organizzazione, visto il meteo hanno fatto qualcosa di miracoloso sia per i ragazzi che per noi genitori. Unica nota sul premio ai vincitori, i nostri ragazzi hanno vinto il pulmino che è un grande premio ma per lo sci club, loro sono andati in bianco. Speriamo in un pensiero anche per i giovani atleti per il prossimo anno, noi ci saremo di sicuro.

  4. Ciao a tutti, mi inserisco come mamma di due ragazzine che sono passate da queste gare negli ultimi anni. Il Pinocchio abbiamo deciso di non farlo più (il nostro allenatore l'ha scartato) perché andavamo all'Abetone a costi folli per una manche di 40 secondi. Poi (soprattutto l'anno scorso) il calendario è stato spalmato all'inverosimile per far stare più giorni i club all'Abetone e far spendere di più alle famiglie. Il Topolino ho solo l'esperienza (disastrosa) della Panarotta. Mi hanno detto che comunque gli ultimi due anni sono stati migliori. Il Memorial Fosson l'ho visto nella prima edizione e sinceramente mi è sembrata la gara migliore: siamo stati via tre giorni, ma abbiamo fatto cinque manche di gara e i ragazzi hanno ricevuto una montagna di premi. Non so come sia evoluta la cosa perché l'anno scorso non siamo andati. Però in generale credo che alcune manifestazioni definite come 'storiche' finiranno per cedere il testimone a questa manifestazione, più nuova, fresca, in un momento del calendario in cui gli sci club hanno bisogno di confronto. Visti anche i costi sempre più alti e la crisi che c'è in giro, ormai i club dovranno scegliere e tagliare qualcosa. Credo che noi abbandoneremo il pinocchio. Ciao a tutti e scusate se mi sono dilungata. Susy

  5. devo darti ragione per il pinocchio, sembra un baraccone speculativo sui ragazzi, il topolino gli era andato vicino, speriamo sia cambiata la tendenza che ritorni ad essere un piccolo campionato mandiale per i più giovani dove conta il ragazzo e non tutto quello che gli gira attorno

  6. caro frarossi, mi spiace ma dire che le piste degli ultimi 2 anni del trofeo topolino sono di scarsa qualità mi sembra allucinante, lasciando stare le condizioni meteo che hanno accompagnato la manifestazione vedi pioggia e caldo, le piste e l'organizazzione sono state splendide, basti pensare che sulla salizona si corrono due fis (marangoni cup) e 2 fis junior che a detta di tutti i partecipanti e degli addetti sono fantastiche, basti pensare ai complimenti fatti da austriaci svizzeri e canadesi, anzi per la cat. ragazzi forse troppo impegnative, se parliamo della panarotta non ti posso dare torto.
    Ugualmente dico bravi a chi organizza gare come il fosson

  7. Come detto i miei dubbi non riguardano la parte tecnica (ho avuto modo di frequentare Panarotta e Abetone… no comment!) ma solo gli eventuali effetti sulla classifica finale Energiapura Children Series. Che comunque vedrà i migliori nelle prime posizioni. Un saluto.

  8. ciao franzmore, se possibile da genitore che ha 'presenziato' a tutte le manifestazioni in questione ti posso dire il mio parere. E' giusto quello che propone Race, perché se consideriamo le fasi nazionali di Topolino e Pinocchio (quelle prese in considerazione per la classifica di Energiapura Children series) si tratta di gare sempre più decadenti. Il Topolino lo è da anni, fatto su piste di scarsa qualità (Panarotta da dimenticare, please…) per non parlare del Pinocchio, su quel 'piattone' dell'Abetone: pronti via, uno dopo l'altro, a venti secondi. Duye modi di fare business con i giovani atleti. Il memorial Fosson mi è sembrata una gara fatta per i ragazzi, pensata per loro. Mi auguro che quest'anno aumenti ancora il livello dei partecipanti per avere un buon confronto a inizio stagione. D'altra parte, se prendiamo le gare dell'anno scorso (vado a memoria) ci sono state vittorie di Padello (vincitore Topolino internazionale), Baruffaldi, Vietti, Saracco, Barbagelata, Trulla, Pirovano (tutti campioni italiani di categoria) e ottimi piazzamenti di Zuccarini, Fornari, Franzoso e tanti altri. Insomma, non saranno stati proprio come a un campionato italiano, ma poco ci manca. Concludo facendo i complimenti a Race e allo sci club Aosta per l'ottima manifestazione, a cui sono sicuro assisterò trepidante da bordo pista anche quest'anno.

  9. Non mi riferisco in particolare al livello tecnico o organizzativo (fra l'altro di Pinocchio, Topolino e Italiani ne ho visti parecchi, per il Memorial Fosson non finora mai avuto il piacere), la differenza mi sembra data dal fatto che a queste gare "istituzionali" si accede attraverso una serie articolata (anche troppo…) di selezioni, mentre al Fosson ci si può iscrivere direttamente, quindi quest'ultima gara mi sembra disomegenea rispetto alle altre prese in considerazione. In generale se non tutti i "migliori" potranno o vorranno essere presenti, la classifica finale dell'Energia Pura Cup rischia di essere un po' falsata. Vedremo come va, comunque in bocca al lupo!

  10. Ciao franzmore. Grazie dell'osservazione. Riteniamo comunque che non sia esagerato. Anzi vorremmo alzare ulteriormente lo standard tecnico, qualitativo e organizzativo affinché non solo sia equiparabile, ma che possa anche superare le manifestazioni promozionali da te citate (Topolino e Pinocchio). I Campionati Italiani, certo, sono un'altra cosa, in quanto evento istituzionale.