Max Rinner: "Io non mollo"

0
444

Dopo l'esclusione dalla squadra C, lasciano l'agonismo Chiesa e Runggaldier

Una giornata ‘terribile’ allo Stelvio: non si vedeva un metro, ma Gruppi sportivi, Comitati, Sci Club non hanno fatto una piega e sono saliti sul ghiacciaio del Livrio nonostante il nebbione che faceva da cappa fra i 3000 metri di Valtellina e Val Venosta. Abbiamo incontrato Max Rinner, altoatesino classe ’91, che dopo due anni di squadra nazionale junior è stato escluso dal giro azzurro. Rinner tuttavia non molla. "Non ci penso nemmeno, ho ancora voglia di sciare e sopratutto di dimostrare quanto valgo. Per il momento mi alleno con il mio sci club, il Pfalzes. Obiettivo? Partire a fuoco con le prime Fis, poi il resto vien da se". Motivato ed entusiasta il ‘nuovo’ Max Rinner. Come lui, anche altri ‘esclusi’ continuano a sciare, vedi Giulio Bosca, Michael Eisath e Nicola Rota. Invece Raphael Runggaldier e Daniela Chiesa, dopo un anno in azzurro, hanno deciso di abbandonare l’agonismo.