Mattias Hargin al comando ad Adelboden

0
88

Grande equilibrio dopo la prima manche: Moelgg quinto a 47 centesimi

Una prova superlativa, la prima manche di Mattias Hargin: lo svedese attacca e non subisce il tracciato di Adelboden. soprattutto nella parte finale, quella più insidiosa. E’ lui in testa, ma i distacchi sono contenuti: i primi dieci in un secondo. Secondo posto per Herbst a 15 centesimi, poi Raich a 34, Kostelic a 43, Manfred Moelgg a 47 (e ‘Manny’ era davanti a Hargin nei primi due intermedi), Hirscher a 57, Ligety a 74, Missilier a 91, Bode Miller a 94, Myhre a 1"01. Dopo Moelgg, un solo azzurro nei trenta, Cristian Deville. E Razzo Razzoli? Pettorale 3, si fa sorprendere su una lunga nella parte iniziale; stesso punto che prima di lui con il numero 2 aveva ‘tradito’ Manfred Pranger.

Articolo precedenteTutti pazzi per il Razzo
Articolo successivoLe azzurre pronte per Flachau
Gabriele Pezzaglia
RESPONSABILE WEB - Milanese classe 1974, è giornalista pubblicista. Dal 2004 segue la Coppa del Mondo di sci, dal 2007 lavora con la Mulatero Editore. È responsabile sito web e area agonismo di Race Ski Magazine e inviato sul campo. Accreditato a tre Olimpiadi invernali: Torino, Vancouver e Sochi. Quando non è sulla neve, pedala...