Mastrapasqua è tornato in libertà. E anche in Consiglio federale FISI

5
Antonio Mastrapasqua

Ieri a Milano c’è stato Consiglio federale della FISI. Fra i vari punti all’ordine del giorno si è discusso sulla nomina del nuovo Segretario generale, dal momento che Luigi Monterisi è stato allontanato con un’epistola circa un mese fa. Così in agenda ci sarà un bando, da stilare in collaborazione con il CONI e pubblicare sul web FISI, per cercare quello futuro. Una novità sicuramente, anche se ci sarà da capire bene se un nuovo eventuale Presidente non possa cambiare il Segreario generale già deciso da questo bando. Un bando con incarico a termine insomma. Vedremo e aspettiamo gli sviluppi.

MASTRAPASQUA UNO DI NOI –  Inoltre si è rivisto in via Piranesi Antonio Mastropasqua. L’ex presidente dell’INPS e vice presidente di Equitalia, noto alla stampa nazionale e non solo come ‘mister 25 poltrone’, era stato  accusato di falso e truffa alla sanità pubblica e posto agli arresti domiciliari. Romano, 56 anni, è tornato tuttavia in libertà già da diverse settimane. Mastrapasqua, che invece non fa più parte del progetto per l’assegnazione dei Mondiali di sci alpino a Cortina e ha abbandonato inoltre tutti i suoi innumerevoli incarichi di natura politica e non, è rimasto sempre e comunque un revisore dei conti della Federazione Italiana Sport Invernali. Uno di noi (si direbbe in gergo di tifo calcistico), o meglio, uno di loro…

5 COMMENTI

  1. Ahahahah bellissime notizie! Come il sapere che è ripartito l’iter della “mungitura delle mucche” inteso come Bando Master Istruttori Sci Alpino. Apprezzabili alcuni paletti che sono stati posti per potervi accedere ma evidente è la complicità Federale nel continuare a foraggiare le tasche degli “amici istruttori”. Quest’anno non si sono nemmeno preoccupati di scindere il Bando vero e proprio alla schifosa e già sottolineata in passato logica del “Corso Propedeutico”. In un paese di onesti il Corso Propedeutico (giustificabile per le sue finalità) avrebbe dovuto essere tenuto ben prima che le iscrizione al Bando si chiudessero (e non dopo!!!), per permettere all’Istruttore corretto di consigliare a qualcuno dei partecipanti di rimandare…. Se avessero voluto dare un taglio al passato e all’inverecondo “metodo marchisio” avrebbero dovuto fissare preventivamente il numero di maestri – allenatori che intendono selezionare. Perché ancora una volta non lo hanno fatto? Statene alla larga!!! Stay tuned.

  2. Buongiorno Drjekill,
    solo per ricordarti che il Dr. Mastropasqua non è stato eletto, bensì nominato, dato che gli elettori nominano solo il Presidente del Collegio Sindacale, mentre gli altri due sono nominato dal CONI. Una federazione con la “F” avrebbe esercitato una moral suasion per cercare di far fare al personaggio un passo indietro. Ed era proprio a quello cui mi riferivo nel mio post precedente. Opportunità per non dare adito a sospetti o macchie sulla FISI stessa. Evidentemente non la pensiamo tutti allo stesso modo.
    Saluti

  3. Enrico come ben sai un revisore viene eletto, né più né meno come i consiglieri, e o si dimette lui o resta in carica fino alla condanna (eventuale).
    E questo purtroppo non vale solo per gli incarichi in FISI ma ovunque in Italia…

  4. Che dubbi potevano mai esserci??? Tanto gli Italiani hanno la memoria del pesce rosso! Inoltre mi pare che sia uscito per decorrenza dei termini di carcerazione preventiva, non perché fosse stato prosciolto. O sbaglio??
    Se così fosse, c’è da domandarsi se in FISI qualcuno si sia per lo meno posto la questione sull’opportunità di un revisore indagato per malversazioni? Certo c’è la presunzione di innocenza, ma un passo indietro, come fu doveroso farlo per il comitato cortinese?? Ricordiamo che in FISI i Revisori insieme al presidente sono le uniche cariche sociali retribuite…
    Ricordarsi ogni tanto che ogni rumors in ambito finanziario e sulla moralità dei gestori federali, non fa tanto bene al marketing, quando poi si tratta di cercare risorse vitali al ripianamento delle perdite a bilancio!