'Maschera veloce' con GPS al Rosa Challenge Briko

0
848

Presentazione in anteprima nella manifestazione sulle piste del Monte Rosa

Cresce sempre più il Rosa Challenge Briko, la manifestazione di sci alpino che quest’oggi ha visto al cancelletto di partenza la bellezza di 555 partecipanti. A far segnare il miglior tempo lungo i 10 chilometri della fantastica pista nel comprensorio di Alagna Valsesia ai piedi del Monte Rosa è stato Nicolò Pomina che ha fermato il cronometro sul tempo di 04’57". Alle sue spalle Michele Enzio distaccato di 6 secondi, mentre sul terzo gradino del podio è salito Mattia Varzi a 15" dal vincitore.
Tra le donne il successo è andato a Lisa Valzer che ha chiuso lo stesso percorso degli uomini dal Passo Salati a quota 2.977 metri ad Alagna, in 5’20" anticipando di 11 secondi l’avversaria Daiana Vaira e terza piazza per Silvia Quazzola in  6’03" .
Oltre agli sci al Rosa Challenge Briko si è potuto gareggiare anche con lo snowboard, e il più veloce con la tavola è stato Luca Nicolini vittorioso con il tempo di 6’17".
Al via del Rosa Challenge Briko anche un vero personaggio del mondo della neve come Ivan Origone, il ventiquattrenne aostano specialista del chilometro lanciato,  che ha partecipato all’evento senza alcuna ambizione di classifica (ha chiuso 22esimo con un tempo di 5’49"), ma la sua presenza è stata l’occasione per la prima mondiale della nuova maschera da sci realizzata da Briko in collaborazione con la canadese Recon Instruments. L’innovativa maschera Veloce ha integrato un GPS con visore che ha consentito di registrare la traccia del percorso di Origone e ha mostrato in tempo reale all’atleta alcune informazioni base quali velocità, distanza, altitudine, cronometro, temperatura, velocità ascensionale. Oltre all’azzurro Origone hanno partecipato anche il fratello Simone Origone (20° in 5’46") e Carlo Boroli, presidente di Briko classificato 7° in 5’26". Dopo l’esordio odierno della maschera da sci Veloce sulle piste del Monte Rosa, Briko presenterà il prodotto a ISPO di Monaco tra una settimana.
Successo organizzativo per la quinta edizione del Rosa Challenge Briko che ha visto una forte partecipazione con ben 555 sciatori, di cui 74 nella categorie femminile. Una lunga discesa libera che ha messo a dura prova la resistenza fisica degli iscritti. Nata nel 2007 per iniziativa di un gruppo di amici facenti parte dello Sci Club Varallo che volevano ricordare lo sportivo valsesiano e maestro di sci Christian Arfino, il Rosa Challenge vuole anche essere l’occasione, negli intenti dell’organizzatore Marco Torri, di un rilancio turistico della Valsesia nel comprensorio sciistico Monterosa-Ski.

Classifica uomini
1 – Nicolò Pomina, 4’57"
2 – Michele Enzio, 5’03"
3 – Mattia Varzi, 5’12"
4 – Petter Berggren, 5’15"
5 – Corrado Minazzi, 5’24"

Calssifica donne
1 – Lisa Valzer, 05’20"
2 – Daiana Vaira, 05’31"
3 – Silvia Quazzola, 06’03"
4 – Corinne Bossi, 06’04"
5 – Chiara Gronda, 06’16"