Marsaglia, gigante a La Plagne

0
873

Giulio Bosca a tre centesimi dal podio. Domani un altro gigante FIS

Matteo Marsaglia ha vinto il gigante FIS di La Plagne, Francia. Il ‘secondo al mondo in superG’ ha superato di 22 centesimi il ceco Krystof Kryzl. Terzo il francese Thomas Mermillod Blondin, a tre centesimi dal podio Giulio Bosca del gruppo Coppa Europa. Quinto il carabiniere Adam Peraudo, settimo il campione italiano Giovani di gigante il trentino Marco Manfrini che ha preceduto il FuturFisi Michele Gualazzi ed il poliziotto Michelangelo Tentori. Undicesimo e dodicesimo  i FuturFisi Stefano Baruffaldi e Guglielmo Bosca, che hanno chiuso davanti a Giordano Ronci del gruppo Coppa Europa. Diciassettesimo il FurturFisi Pietro Franceschetti.

ECCO MARSAGLIA – Confermato intanto l’intervento chirurgico per l’ernia inguinale rigurdante Marsaglia. «A sciare non fa male, il problema è quando farò carichi e soprattutto i dottori hanno detto che devo essere sottoposto ad intervento chirurgico per prevenire un probabilissimo peggioramento. Dopo la Plagne e la trasferta in Giappone con Rossignol, mi opererò. Intanto anche domani sarò in pista a La Plagne per i punti in gigante». Marsaglia ha svolto delle indagini approfondite nei giorni degli Assoluti a Passo San Pellegino: visite giù fissate da specialisti in precedenza, prima dei rinvii della prove veloci dei tricolori. Altrimenti, il ‘sempre presente’ Matte, sarebbe stato della ‘partita’.

Articolo precedenteMagoni, ci siamo
Articolo successivoBallerin, podio a Veysonnaz
Gabriele Pezzaglia
RESPONSABILE WEB - Milanese classe 1974, è giornalista pubblicista. Dal 2004 segue la Coppa del Mondo di sci, dal 2007 lavora con la Mulatero Editore. È responsabile sito web e area agonismo di Race Ski Magazine e inviato sul campo. Accreditato a tre Olimpiadi invernali: Torino, Vancouver e Sochi. Quando non è sulla neve, pedala...