Maria Riesch, le mani sulla coppa?

0
344

Vittoria per un centesimo sull'avversaria diretta Lindsey Vonn

Continua il botta e risposta tra le duellanti per la sfera di cristallo in questo lungo week-end di Coppa del Mondo ad Aare. Vittoria di Maria Riesch in supercombinata venerdì, replica di Lindsey Vonn in discesa ieri, contro-replica della Riesch in superG oggi. Una vittoria che potrebbe risultare decisiva per la vittoria finale in Coppa del Mondo, ottenuta per un solo centesimo dvanati proprio alla Vonn. Un centesimo che avrebbe potuto dare fiato ed energia alla rimonta di Lindsey Vonn, che dopo i 40 punti di ieri ne avrebbe recuperati altri 20, e che invece probabilmente ne spegne le velleità, o perlomeno le affievolisce: i punti di differenza sono quasi 200. La tappa italiana di Tarvisio della prossima settimana sarà decisiva, con due discese libere (c’è anche il recupero di Sestriere) e una supercombinata.
In terza posizione oggi si è piazzata Julia Mancuso, due centesimi davanti a Nicole Hosp, quindi Lara Gut e Dominique Gisin. Settimo posto per Johanna Schnarf, finalmente ai livelli che le competono in questa disciplina. Decimo posto per Daniela Merighetti, in una gara condizionata da una serie di errori che hanno compromesso una prestazione potenzialmente ancora migliore. «Oggi sono partita a tutta, ho cercato di tracciare linee lunghe per mantenere alta la velocità. In corrispondenza del muro ho sciato come volevo, ma dopo il salto ho trovato una buca che mi ha rallentato e fatto perdere troppo tempo nel tratto finale di pista». Le altre italiane: ventiduesima Elena Fanchini, ventitreesima Verena Stuffer, ventiseiesima Elena Curtoni.
Daniela è felice, con un pizzico di rammarico per quei soli 20 centesimi di ritardo dalla Riesch prima dell’ultimo tratto di gara: .

 

Articolo precedenteA Bansko e' tempo di slalom
Articolo successivoInnerhofer: "Mi sembra di vivere in un sogno"
Gabriele Pezzaglia
RESPONSABILE WEB - Milanese classe 1974, è giornalista pubblicista. Dal 2004 segue la Coppa del Mondo di sci, dal 2007 lavora con la Mulatero Editore. È responsabile sito web e area agonismo di Race Ski Magazine e inviato sul campo. Accreditato a tre Olimpiadi invernali: Torino, Vancouver e Sochi. Quando non è sulla neve, pedala...