Manuela Moelgg è tornata

3

Seconda nel gigante a Lienz dietro alla Hoelzl, quarta Federica Brignone

Che seconda manche a Lienz. Il capolavoro lo firma Manuela Moelgg: da metà tracciato cambia passo e si piazza nel leader corner con il miglior tempo nella seconda manche. L’unica che riesce a starle davanti è la tedesca Hoelzl: aveva oltre un secondo e mezzo di vantaggio, rimane prima per 5 centesimi. Il secondo posto di ‘Manu’ è comunque da incorniciare. Come la seconda manche di Federica Brignone, il dolore al tallone non la ferma: è quarta a appena 12 centesimi dalla Hoelzl, ad appena un centesimo dalla francese Barioz, sul terzo gradino del podio. Gara equilibratissima con il quinto posto della tedesca Rebensburg e dell’austriaca Zettel a 19 centesimi. Le altre azzurre: dodicesima Nicole Gius, scivola al sedicesimo Camilla Alfieri, stesso copione per Denise Karbon, diciassettesima, diciannovesima Giulia Gianesini, ventiduesima Irene Curtoni, out invece Nadia Fanchini.

Articolo precedenteUn ritrovato Staudy
Articolo successivoBrux è il main sponsor della discesa libera di Bormio
RESPONSABILE WEB - Milanese classe 1974, è giornalista pubblicista. Dal 2004 segue la Coppa del Mondo di sci, dal 2007 lavora con la Mulatero Editore. È responsabile sito web e area agonismo di Race Ski Magazine e inviato sul campo. Accreditato a tre Olimpiadi invernali: Torino, Vancouver e Sochi. Quando non è sulla neve, pedala...

3 COMMENTI