Lunghi o corti? Il dilemma degli sci

3
1600

Bormio Live – La parola al responsabile della C maschile Salvadori

Lunghi o corti? Con quali sci esordiranno i ragazzi della squadra FuturFisi maschile nelle Fis di settimana prossima in Svizzera? La parola al responsabile Devid Salvadori.

Articolo precedenteBormio training FuturFisi
Articolo successivoSeconda discesa Fis, ancora Austria
Gabriele Pezzaglia
RESPONSABILE WEB - Milanese classe 1974, è giornalista pubblicista. Dal 2004 segue la Coppa del Mondo di sci, dal 2007 lavora con la Mulatero Editore. È responsabile sito web e area agonismo di Race Ski Magazine e inviato sul campo. Accreditato a tre Olimpiadi invernali: Torino, Vancouver e Sochi. Quando non è sulla neve, pedala...

3 COMMENTI

  1. La risposta alla tua domanda è inequivocabilmente no. Già è stato stupida la variazione delle misure,che non porterà assolutamente alla riduzione degli infortuni,se non addirittura ad incrementarli,ma la differenza di regolamento ai vari livelli è davvero un'assurdità. Quello che dici sui tempi è plausibile,anche se ci sono situazioni in cui lo sci nuovo può fornire un crono migliore. Il gran casino che dici tu è amplificato ulteriormente al gradino appena inferiore a questi atleti,cioè i giovani non in squadra,che devono acquistare i materiali o che,quantomeno,hanno una fornitura minimale dall'azienda sponsor. Ad esempio mio figlio (95) ha optato per un raggio 30,col quale si è trovato bene,ma ovviamente essendo uno di quelli che "va già bene che gli sci me li danno",ha avuto solo 2 paia senza alternative se non usare quelli vecchi. In questo ambito si vede di tutto,da quelli che usano già il 35 perchè hanno deciso di adattarsi prima di essere obbligati,a quelli che continuano ad usare il 27 nella speranza che la FIS faccia dietrofront (non credo),al gruppo che ha scelto la via intermedia.
    Sintetizzando: un gran casino è dire poco!

  2. … sintetizzo … UN GRAN CASINO. Ho amici che mi dicono che ci sono, in certe condizioni, anche 2 secondi di differenza … significa arrivare 1° o 30° C'è il rischio che i Nazionali partendo con i Lunghi prendano la paga dai ragazzi con pettorali 30-40 con gli sci corti.
    La la FIS aveva pensato al casino che avrebbero causato a livello giovanile ?