L'ufficio di presidenza oggi approva i gruppi CdM

2
545

Pronti i nuovi team. Comunicazione ufficiale forse solo dopo il consiglio

Ore decisive per lo sci alpino azzurro 2012: oggi è convocato l’ufficio di presidenza che vaglierà i gruppi Coppa del Mondo maschili e femminili. L’organo è composto da Giovanni Morzenti, Antonio Noris, Alberto Piccin, Richard Wesseinsteiner, Alfons Thoma, Dante Berthod, Daniela Ceccarelli. Le squadre saranno probabilmente comunicate nel consiglio convocato la prima settimana di maggio: sarà una comunicazione complessiva, di tutte le formazioni, dopo che lunedì prossimo ci sarà la Commissione Giovani per stilare le squadre junior. Intanto i gruppi Coppa del Mondo non avranno grandi variazioni nell’organigramma dei tecnici, nessuna per quel che riguarda i responsabili negli uomini. Cambierà qualcosa per quanto concerne la preparazione atletica. Vittorio Micotti coordinatore, con Tommaso Frilli impiegato sulla velocità, mentre ci sarà una nuovo coach-preparatore atletico per il team degli slalom-gigantisti, dove ci saranno fra gli altri Massimiliano Blardone, Davide Simoncelli e Giovanni Borsotti, visto che il team esclusivo per le ‘porte larghe’ non sarà più messo in piedi. Roberto Nani anche se partirà con la Coppa Europa non mancherà di allenarsi con la A. Intanto nello staff della formazione delle discipline tecniche tornerà Angelo Weiss. Fra i velocisti oltre ai ‘big’, fra cui ormai ci sono anche stabilmente Dominik Paris e Matteo Marsaglia, ci saranno – non si sa se nominalmente ma fin quasi da subito – anche Siegmar Klotz e Hagen Patscheider. Paolo Pangrazzi, Andy Plank e Mattia Casse dovrebbero partire con la Coppa Europa, per poi integrarsi successivamente con la A. Da valutare Patrick Staudacher, Florian Eisath, Michael Gufler, Patrick Thaler, Alberto Schieppati: rientreranno nella categoria degli atleti di ‘interesse nazionale’? Forse. Per quel che riguarda la Coppa del mondo femminile c’è la novità David Fill come responsabile. Responsabile per le tecniche Stefano Costazza, con Giuseppe Zeni con molta probabilità per lo slalom e per il gigante Paolo Deflorian e un altro nome. Raimund Plancker ha richiesto Matteo Guadagnini, ma se non ci sarà l’ex responsabile dei gigantisti toccherà a Roberto Lorenzi. In quel caso nella velocità si fa il nome di Daniel Dorigo fra gli ‘aiuti’ di Fill con Alessandro Roberto e Luigi Parravicini. Sul fronte atlete, la squadre delle velociste vedrà l’inserimento di Verena Stuffer, l’anno scorso atleta di ‘intresse nazionale’, oltre che lo scontato ingresso a tutti gli effetti di Elena Curtoni e anche di Francesca Marsaglia, e forse lavorerà con le altre ‘jet’ anche Camilla Borsotti. Per il resto i soliti nomi. Non dovrebbe cambiare nulla fra le slalom gigantiste, oltre l’inserimento di Lisa Agerer e con Sabrina Fanchini che si aggregherà sovente. Sul discorso atletico le velociste saranno seguite da Corrado Momo, nuovo innesto nel team CdM. Per il discorso logistica, contabilità, organizzazione Massimo Rinaldi si dovrebbe occupare anche del settore femminile, almeno fino all’autunno. Non sappiamo invece, se sarà ancora della ‘partita’ Adriano Iliffe. Al parterre in Coppa del Mondo, in particolare con gli uomini, sempre Robert Brunner.
 

2 COMMENTI

  1. ma Alessandro Serra, che è uno dei migliori allenatori di cui dispone la FISI, non avrà alcun gruppo? Se non sbaglio è stato lui a portare avanti i vari Borsotti, Casse, etc. Non meriterebbe una squadra di Coppa del Mondo?