L'opening di Solden è a rischio

0
148

Il Rettenbach è 'nero': oggi sul ghiacciaio 7 gradi a 3000 metri

L’opening di Solden è a rischio. «Abbiamo chiesto se era possibile organizzare un allenamento – spiega il dt azzurro Claudio Ravetto – ci hanno risposto che era ‘ridicolo’, impossibile viste le condizioni del ghiacciaio». Al momento si guarda il cielo, sperando nel bollettino meteo che dice neve nel fine settimana. «Ma ne servono almeno cinquanta centimetri – ribadisce Matteo Guadagnini – il ghiacciaio è ‘nero’. Stanno preparando neve artificiale in un capannone a valle, ma quella di solito serviva per gli ultimi metri e per il parterre. Adesso ce ne vuole molta di più. Sicuramente lavoreranno sino all’ultimo prima di mollare: speriamo nevichi davvero». Chi si allena in Austria in questi giorni è la squadra femminile di gigante: «Siamo a Pitztal (Pitztal è nella vallata a fianco di Solden, ndr) – spiega Max Rinaldi – ieri faceva un gran caldo e oggi è davvero molle. In questi giorni abbiamo incontrato in pista Rainer Gstrein, il ‘race director’ di Solden, e con lui c’era Benny Raich ad allenarsi: era pessimista. Spera in una nevicata nel fine settimana, altrimenti sarà impossibile. Basta dire che oggi ad oltre 3000 metri ci sono 7 gradi».