LIVE – In Sicilia scatta il Criterium Interappenninico

Domani sul versante Etna Nord in scena i giganti Ragazzi e Allievi alle 9.30

0
Bianchini,Mammarella,Fontanarossa,Perni e Truddaiu

Ed eccoci in Sicilia, a Linguaglossa, nel catanese. E saranno le nevi dell’Etna ad ospitare il confronto fra i Children delle regioni del Centro e del Sud Italia nel Criterium Interappeninico. Tre giorni di gare organizzate da un pool di sei sci club, coordinati in pista da Giacomo Perni e grazie all’organizzazione del Comitato FISI della Sicilia presieduto da Sebastiano Fontanarosa: Vulkano Ski Race, Magma Ski Team, Etna, Montirossi, Adrano e Mareneve i sodalizi organizzatori della manifestazione.

SI PARTE CON I GIGANTI – Domani il programma osservava inizialmente i superG sia Ragazzi sia Allievi, ma invece dal momento che è prevista una giornata ventosa, sarà invece tempo di giganti con lo start fissato alle 9.30. Tutti in pista sulla Coccinelle, teatro di gara proprio nel versante Etna Nord, a Piano Provenzana, sopra Linguaglossa, il comune dove c’è l’ufficio gare e soggiornano i quasi 200 atleti. Il Criterium Interappeninico, oltre ad essere rassegna per eccellenza di confronto, è l’evento che stabilisce tre posti nei primi gruppi di merito per i Campionati Italiani di categoria, vuoi per Ragazzi e per gli Allievi, ed ovviamente per femmine e maschi. Oltre al gigante, si disputeranno nei giorni a seguire i superG e gli slalom, e ci sarà inoltre la classifica della combinata fra le tre discipline. Dieci la rappresentative dei Comitati regionali presenti: Liguria, Emilia Romagna, Toscana, Umbria e Marche, Lazio e Sardegna, Abruzzo, Campania, Molise, Calabria, Sicilia. La pattuglia più numerosa è quella della Campania, grazie a 44 atleti. A seguire 41 l’Emilia Romagna e 35 l’Abruzzo. Due soli per il Comitato Umbro Marchigiano e i siciliani sulle nevi di casa saranno invece dodici.