LIVE – Giornata dedicata al superG per le sette velociste azzurre. Sulla neve anche Elena Curtoni

Due giorni di allenamento anche per la polivalente Federica Brignone. Oggi ultima giornata in ghiacciaio

1
Johanna Schnarf con lo skiman Patrick Dorfmann alla partenza del superG

Sulle nevi del Plateau Rosa si sta concludendo anche il raduno delle velociste azzurre. Oggi l’ultima sessione di allenamento per il team che ha raggiunto Zermatt a inizio settimana. Nel menù del giorno, ancora superG sulle piste più a destra del ghiacciaio, le classiche adibite alla velocità. Niente partenza dall’alto, ma dalla stradina: pronti, via, due-tre porte in pendenza prima di un lungo tratto in piano, dove poter lavorare sulla scorrevolezza. In pista lo staff, alla presenza anche di Matteo Guadagnini e Massimo Rinaldi, mentre in partenza il preparatore atletico Luca Scarian gestisce start e cronometro. In pista le veterane Hanna Schnarf, Verena Stuffer ed Elena Fanchini, oltre a Nicole Delago, Laura Pirovano, Verena Gasslitter e a Jole Galli, atleta del gruppo Coppa Europa convocata per l’occasione.

Laura Pirovano

CURTONI IN PISTA – E intanto sulle nevi elvetiche si è rivista anche Elena Curtoni, tornata sugli sci dopo l’infortunio di fine stagione. L’azzurra nel lungo periodo di Les 2 Alpes era rimasta a valle per lavorare con il fisioterapista Federico Bristot, ora è tornata a sciare con il nuovo skiman Head, Thomas Tuti e con papà Luciano. L’abbiamo vista lavorare in campo libero e poi in mezzo al gigante utilizzato da Fill, Paris, Innerhofer e Co.

Elena Fanchini con lo skiman Davide Lugon

BRIGNONE IN PISTA DUE GIORNI – Un breve periodo di allenamento anche per Federica Brignone che ha sciato a Zermatt, salendo da Cervinia, martedì e mercoledì. Per la valdostana di La Salle ora è tempo di un piccolo break al mare, poi la partenza per il Sudamerica. Marta Bassino invece non ha sciato, così come Sofia Goggia, convocata in un primo momento al raduno e rimasta invece a casa per proseguire il lavoro a secco.

1 COMMENTO