Le piste di Saint-Moritz sotto l’occhio della FIS

Sopralluogo dei responsabili in vista delle Finali 2016 e Mondiali 2017

0

Saint-Moritz sotto la lente d’ingrandimento della FIS. Nei giorni scorsi i responsabili della federazione internazionale hanno raggiunto la località elvetica che ospiterà le finali di Coppa del Mondo nel 2016 e i Campionati Mondiali l’anno successivo.

La delegazione composta da Atle Skaardal, Jean-Philippe Vuillet, Markus Waldner Hannes Trinkl, si è soffermata sulla pista di discesa libera e indicato alcune modifiche da apportare. In primis si parla di alcuni salti in più per ‘animare’ la gara femminile e di una pista che non presenti grandi differenza tra maschi e donne per non dover preparare due tracciati completamenti diversi, specialmente in ottica 2016. L’ispezione è anche servita per mettere a punto la discesa libera maschile e riflettere su nuovi contenuti tecnici in vista della rassegna iridata che scatterà tra 957 giorni.

//

Articolo precedenteAustriaci a Going tra sala pesi e aerobica
Articolo successivoAllo Stelvio ottime condizioni per le azzurre
Andrea
REDATTORE - Dopo un trascorso da maestro di sci e allenatore, ha deciso di intraprendere un nuovo percorso nel giornalismo e nella comunicazione, unendo la passione per lo sport al lavoro. Dal 2013 collabora con la nostra rivista, occupandosi dapprima del mondo giovanile e di Reparto Corse, passando poi a seguire sul campo anche eventi di Coppa del Mondo, Campionati Mondiali e Coppa Europa. È giornalista e fotografo a tutto campo e porta avanti un'agenzia di comunicazione specializzata nello sport e negli eventi: ciclismo, mountain bike, sport invernali e trail le discipline più seguite.