Le azzurre per il gigante di Cortina

0
217

Conferenza stampa della nazionale italiana, all’hotel Mirage, in vista dell’ultimo atto a Cortina, lo slalom gigante, sulla pista Olympia delle Tofane. Con Denise Karbon, Nicole Gius, Manuela Moelgg e Federica Brignone, anche il presidente della Fisi, Giovanni Morzenti che si è detto un po’ deluso delle prestazioni di ieri e di oggi delle azzurre, ma è fiducioso delle sue atlete per la giornata di domani.
«Ho buoni ricordi di Cortina – spiega Denise Karbon -, tranne lo scorso anno con la neve molle, non certo la mia favorita. Proprio qui, ho fatto il mio piazzamento fra le prime dieci nel 2000 e poi su questa pista mi sono qualificata all’ultimo momento per le Olimpiadi, quindi per me questo luogo è molto importante anche perché arrivano molti tifosi e non dimentichiamo che a Cortina c’è il sole». Tocca a Nicole Gius: «A Cortina ho ottenuto buoni risultati, ma anche delusioni. La pista è stata modificata per renderla più interessante e quindi spero di fare una bella gara».
«Io lo scorso anno – continua Manuela Moelgg – ho ‘fatto un interno’ proprio sul finale e non ho tagliato il traguardo». Chiusura con Federica Brignone: «Sono l’unica delle quattro che non ha mai gareggiato su questa pista ma mi piace molto e ho sciato quattro giorni sul pendio. Mi auguro di andare bene e darò tutta me stessa, come ho sempre fatto».
In serata i sorteggi dei pettorali che vedono Manuela Moelgg con il numero 3, seguita da Federica Brignone con il 9, Denise Karbon con il 15, Nicole Gius con il 20, quindi Giulia Gianesini con il 24, Camilla Alfieri 26, Irene Curtoni 39, Lisa Magdalena Agerer 57 e Daniela Merighetti 60.