Le Alpi Centrali dominano il Grand Prix femminile

0
857

Vince la Giardini, poi la trentina Benedetti e quindi tre lombarde

Il gigante femminile dei Campionati Italiani Giovani di Cavalese era valido come ultima tappa del circuito Grand Prix. Il verdetto già prima di Pasqua a Pampeago con la vittoria matematica della bresciana di Desenzano del Garda Ida Girdini, classe ’93 e portacolori del Rongai Pisogne e punto di forza del Comitato Alpi Centrali. Ida, che accede di diritto in squadra nazionale, ha chiuso con 735 punti, mentre al secondo posto c’è la trentina Giulia Benedetti con 539 punti. Poi un trittico Alpi Centrali: Jessica Mazzocco del Verbano Cusio Ossola ferma a 529 lunghezze, Ambra Picenni dell’Orezzo Valseriana con 508 e Roberta Midali del Radici con 466. La vittoria e quattro nelle cinque: un’altra grande stagione per le Alpi Centrali. Sesta l’altoatesina Carmen Gayr con 440, poi Elena Re delle Alpi Occidentali a 437 punti, uno in più del’altoatesina Elke Wagmeister. Ottava piazza ancora per l’Alto Adige con Lea Rabensteiner a 355, poi la piemontese Clelia Bagnasacco a 323 a chiudere le ‘top ten’. Nelle quindici anche Andrea Cailotto del Trentino, Jole Galli delle AC, Debora Pixner dell’AA, Marta Bassino AOC e Sabine Krautgasser AA.

Articolo precedenteNuovi sci: infortuni e conferme
Articolo successivoVeneto, continua la bagarre elettorale
Gabriele Pezzaglia
RESPONSABILE WEB - Milanese classe 1974, è giornalista pubblicista. Dal 2004 segue la Coppa del Mondo di sci, dal 2007 lavora con la Mulatero Editore. È responsabile sito web e area agonismo di Race Ski Magazine e inviato sul campo. Accreditato a tre Olimpiadi invernali: Torino, Vancouver e Sochi. Quando non è sulla neve, pedala...