Lauretana annuncia la partnership con la Fisi

10
792

Oggi a Graglia, presso la sede di Lauretana, la conferenza stampa

Dal bellissimo santuario di Graglia si gode un panorama invidiabile sulla pianura biellese e vercellese e la corona di montagne imbiancate incombe maestosa alle spalle. Un luogo di bellezza davvero rara, dove sorge lo stabilimento di Lauretana, l’acqua minerale più leggera d’Europa come amano sottolineare in azienda, grazie agli ormai noti 14 mg/l di residuo fisso, che ne fanno un prodotto di eccellenza assoluta. Siamo saliti fin qui per incontrare il presidente Fisi Gianni Morzenti che ha annunciato, insieme al presidente di Lauretana Giovanni Vietti e all’amministratore delegato Antonio Pola, un accordo di sponsorizzazione per le squadre nazionali di sci alpino. Ci è sembrato un po’ stanco Morzenti, accompagnato nell’occasione dal presidente del Comitato AOC Pietro Marocco. «Va tutto bene, sono in piedi dalle 4.30. Ho dovuto sbrigare alcune cose a Milano, ora devo correre a Torino per un altro appuntamento». Non si può certo dire che non sia un grande lavoratore. «Mi sembra un ottimo accordo, Lauretana è un’azienda seria e ci sono le basi per una buona collaborazione negli anni a venire» ha commentato il presidente Fisi. Presentazione di rito, brindisi rigorosamente ad acqua minerale con Vietti e Pola e via sull’Audi di ordinanza. Così abbiamo scambiato qualche parola con Giovanni Vietti per conoscere i termini dell’accordo. «È un anno di prova per noi, ci siamo avvicinati gradualmente alla federazione sport invernali perché siamo appassionati di sci e ci piace molto questo mondo. In fondo le nostre acque sgorgano da sorgenti alpine. Credo che alla fine abbiamo trovato un accordo soddisfacente con Morzenti». Lauretana vanta una grande tradizione nel mondo dello sport: ha sponsorizzato per anni la squadra di serie A di basket a Biella, dove il palazzetto dello sport nuovo di zecca porta addirittura il nome di pala-Lauretana. Poi non mancano esperienze nel ciclismo e negli altri sport. L’accordo prevede due diverse linee di intervento: da una parte la presenza del marchio Lauretana sul berretto del direttore tecnico e degli undici allenatori responsabili di Coppa del Mondo, sulla scia di quanto fatto con Ravetto negli anni scorsi. «Non posso negare che Claudio è stato il tramite per questa operazione – ha commentato Viettiabbiamo grandissima stima nei suoi confronti e crediamo sia un testimonial serio e molto credibile».
Dall’altra parte il marchio Lauretana potrà godere della qualifica di partner ufficiale della Fisi, utilizzare il marchio nella propria comunicazione, posizionare il logo nel backdrop delle interviste televisive nelle tappe italiane di Coppa del Mondo. Inoltre gli atleti al traguardo delle gare di Coppa del Mondo utilizzeranno bottigliette di acqua Lauretana, anche sul podio eventualmente e durante le interviste televisive. Sarà anche l’acqua ufficiale di Casa Italia ai Mondiali di Garmisch e i Mondiali di sci nordico di Oslo. Il tutto per la cifra di 60.000 euro, con durata di una stagione. «È un primo passo – ha concluso Vietti vedremo come si svilupperà la collaborazione e in futuro non escludiamo di poter intraprendere altre iniziative».

10 COMMENTI

  1. Senza dubbio meglio di niente, ma mi sembrano comunque pochini 60.000 euro per andare sul podio assieme agli atleti ed ai marchi tecnici (quali i fornitori di sci e scarponi) e per essere mantenute in mano dagli atleti durante le interviste.
    Dopo anni di battaglie per acquisire uno sponsor da 1 milione, lo sci