Lake Louise, e' il giorno del superG; 9 azzurri in gara

0

Rulfi: «Sono molto fiducioso»; esordio di Henri Battilani

A Lake Louise si corre oggi, domenica 30, il superG maschile di Coppa del Mondo. Come è ormai noto non sarà al via Aksel Lund Svindal, il padrone indiscusso delle ultime tre edizioni. Il norvegese è l’unico atleta che ha vinto ben cinque volte questa gara, la prima nel 2005, la seconda nel 2007, prima del ‘triplete’ consecutivo dal 2011 al 2013. Nell’albo d’oro di questa corsa poi, segue con quattro successi l’austriaco Hermann Maier. Dal 1991 a oggi, nei superG disputati sulla pista canadese, solo un italiano è andato a podio: Patrick Holzer, secondo, proprio nel ’91. A differenza della discesa di ieri, dove solo otto azzurri hanno preso il via, nel superG odierno l’Italia schiererà tutti e nove gli atleti presenti in Canada. Al cancelletto di partenza dunque Peter Fill, Christof Innerhofer, Dominik Paris, Silvano Varettoni, Matteo Marsaglia, Mattia Casse, Siegmar Klotz, Werner Heel e Henri Battilani, che in discesa non ha corso. 

GLI AZZURRI – Peter Fill, ottavo lo scorso anno, cercherà di riscattare l’opaca prova di ieri, mentre Christof Innerhofer, ‘stringerà’ i denti e proverà a fare del suo meglio. Nel 2013 concluse al quarto posto, dietro a Svindal, Mayer e Streitberger. Ci si aspetta molto anche da Matteo Marsaglia, il superG è la sua disciplina, anche se arriva da uno stop forzato. In pista poi anche Dominik Paris,  ottimo quarto ieri, che, dice, di voler puntare alla ‘top 10’ nella standing della disciplina. Al cancelletto di partenza poi Werner Heel, forte del settimo posto di ieri, Mattia Casse, Silvano Varettoni e Siegmar Klotz. 

ESORDIO BATTILANI – In pista ci sarà anche il valdostano Henri Battilani che esordirà nel massimo circuito mondiale. Il 1994 del gruppo Coppa Europa non ha corso la discesa di ieri, ma aveva comunque fatto la prima prova.

LA PAROLA A RULFI – Il gran capo del ‘dream team’ Gianluca Rulfi guarda al superG con fiducia e si aspetta di vedere un Fill più efficace: «Peter ha avuto troppo rispetto della discesa. Controllato, troppo controllato». Intanto esalta le prove di Paris e Heel: «Sono tornati competitivi, questa è la notizia più importante. Sono davvero soddisfatto della gara dei due ragazzi. Gli altri potevano fare meglio, fra questi ho visto piccoli passi avanti da parte di Matteo Marsaglia. Vediamolo in superG».  

I PETTORALI – Dominik Paris sarà il primo azzurro a scendere in pista e indosserà il pettorale numero 4. Con il 14 Christof Innerhofer, 22 Peter Fill, 25 Matteo Marsaglia, 30 Werner Heel, 39 Henri Battilani, 40 Mattia Casse, 60 Silvano Varettoni e 62 Siegmar Klotz. Con l’1 scenderà lo svizzero Beat Feuz, 2 l’austriaco Romed Baumann, 3 il francese Johan Clarey, 5 il novegese Aleksander Aamodt Kilde, 6 lo svizzero Carlo Janka, 7 il canadese Morgan Pridy, poi sarà il turno dei tre austriaci Hannes Reichelt, Georg Streitberger e Max Franz, con l’11 Adrien Theaux, con il 12 Thomas Mermillod Blondin, con il 13 Alexis Pinturault e con il 15 Andrew Weibrecht. 

PARTENZA ALLE 19 – Il superG di Lake Louise partirà alle ore 11, 19 in Italia, e sarà trasmesso in diretta da Rai Sport ed Eurosport.