La squadra C ricarica le batterie

0
170

Posticipate le Fis giovani a La Thuile, intanto gli azzurrini si allenano

 Le due Fis giovani maschili previste per oggi e domani a La Thuile sono state posticipate di un giorno, per motivi ancora ignoti. Gli azzurrini della C non hanno certo perso tempo, trasferendosi a Champorcher per una giornata sì d’attesa, ma anche d’allenamento prezioso. "Qui si lavora molto bene – afferma Matteo Joris, responsabile del team – abbiamo le piste tutte per noi, la località è tranquilla e i ragazzi hanno l’opportunità di tirare il fiato e ricaricare un po’ le batterie". Oggi De Aliprandini, Zingerle, Bacher e Franzelin si sono destreggiati sul difficile gigante già sfruttato dalla squadra A la scorsa settimana, mentre Romano e Ferrarini si sono cimentati in uno slalom disegnato da Thomas ValentiniMatteo Joris e Stefano Dalmasso. Sul gigante è stato anche posizionato il cronometro, che ha dato dei riscontri positivi. "Luca De Aliprandini è in forma crescente – continua Jorise anche Alex Zingerle sta facendo vedere ottime cose. Lo stimolo di Borsotti sta sicuramente giovando alla squadra, del resto l’obiettivo anche per loro è la Coppa Europa". Le condizioni erano eccellenti, sole, bella neve e neanche un alito di vento, viene da domandarsi il motivo della posticipazione delle Fis giovani. "Da qualche giorno sto tenendo d’occhio il meteo – racconta Joris e oggi era in assoluto la giornata col miglior meteo previsto. Da domani è in peggioramento, non riesco proprio a comprendere la scelta degli organizzatori".