La pista della discesa femminile di Vail ha un nome

0

Si chiamera' Raptor. Intanto e' stata imbiancata dalla prima neve

Dunque, dopo ‘Birds of Prey’ (uccello da preda, rapace), ecco che arriva anche ‘Raptor’. Si chiamerà così la nuova pista per le gare veloci femminili di Vail-Beaver Creek, teatro del test event di Coppa del Mondo dal 29 novembre al primo dicembre in vista dei Mondiali 2015. La località del Colorado, intanto, è già stata imbiancata dalla prima neve e il comitato organizzatore dei Mondiali ha iniziato la campagna di reclutamento per i volontari. Una curiosità: nell’edizione del 1999 Lindsey Vonn ha fatto la volontaria per la lisciatura della pista…  

Articolo precedenteSi rimettono in moto gli slalomgigantisti
Articolo successivoOperata Marion Rolland
RESPONSABILE WEB - Milanese classe 1974, è giornalista pubblicista. Dal 2004 segue la Coppa del Mondo di sci, dal 2007 lavora con la Mulatero Editore. È responsabile sito web e area agonismo di Race Ski Magazine e inviato sul campo. Accreditato a tre Olimpiadi invernali: Torino, Vancouver e Sochi. Quando non è sulla neve, pedala...