La neve delle austriache

0
75

Giornata no per le azzurre

E’ la neve delle austriache. Il gigante sull’Olimpia delle Tofane è tutto targato wunderteam. Già nella prima manche. Gigante largo, ma un bel gigante: pettorale 3, Elisabeth Goergl firma un 1.09.09 da brivido. Denise Karbon, partita subito dopo, finisce ad un secondo e 48 centesimi, si avvicina solo Kathrin Zettel a 38 centesimi, poi la più vicina è Michaela Kirchgasser ad un secondo e nove centesimi. Le azzurre sono indietro, ma non così lontane: Denise Karbon resta 39 centesimi dal podio, Manuela Moelgg a 56. Seconda manche tutta al sole, con temperatura sopra lo zero, ancora più larga della prima. Tutti guardano le azzurre: ‘Manu’ scivola via, Denise si impunta su un palo. Fuori gioco, vediamo se qualcuno ferma le austriache. Prima la francese Barioz (miglior tempo nella seconda manche), poi Tina Maze aspettano nella leader zone, ma Kirchgasser allunga ancora e Kathrin Zettel resiste davanti. Elisabeth Goergl scende con la solita scioltezza, addirittura miglior tempo nel primo parziale. Poi sembra gestire, sino all’impossibile: errore alla penultima porta. Praticamente ferma, riparte, spinge sino al traguardo: è ancora sul podio. Zettel, Kirchgasser e Goergl: a Cortina è la neve delle austriache. ‘Much’ Mair scuote la testa alla fine: giornata no per le azzurre: diciannovesima Nicole Gius, ventesima Karen Putzer.