La giornata no delle azzurre

0

Nona Nadia Fanchini

Le tute celesti non portano bene. Falsa partenza azzurra: nona Nadia Fanchini, ventunesima Wendy Siorpaes, fuori Lucia Recchia e Daniela Merighetti. Occhi puntati su Nadia Fanchini, con papà e mamma il mezzo a tutto il fans club: «Ho sbagliato dalla terza porta, e poi non mi sono più ripresa. Peccato, in partenza ero serena, ero convinta che avrei fatto una bella gara». Il rammarico è tutto di Dada Merighetti: «E’ vero sono partita con il sole, ho perso una bella occasione. Alla terza porta (lo stesso punto di Nadia, ndr) ho toccato con lo scarpone e sono volata via. Sono rimasta in pista: dopo appena tre passaggi la pista era tutta segnata». Wendy Siorpaes, questa pista la conosceva: «Però, quando ero venuta nel 2007 c’era il sole. Non vedevo nulla, gli sci sbattevano. E poi era un tracciato molto più filante». Chiusura con Lucia Recchia: «Un superG difficile così non l’avevo mai fatto. Ero sempre di traverso, già ieri non avevo feeling con questa pista».

Articolo precedenteItalia, divisa nuova
Articolo successivoSuperG sotto il sole
DIRETTORE EDITORIALE - Classe 1974, piemontese, maestro di sci, ex-atleta dello sci alpino. È il fondatore della rivista e da oltre vent'anni se ne occupa, dapprima sul campo in prima persona, ora come coordinamento e pubblicità