La FISI toglie l’incarico ad Antonio Mastrapasqua

2

La nota federale con le precisazioni di Flavio Roda su Cortina 2021

La FISI ha tolto l’incarico ad Antonio Mastrapasqua, a seguito delle note vicende  dei giorni passati. È questa la notizia più importante che la stessa federazione ha diramato attraverso un comunicato ufficiale contenente alcune precisazioni del presidente Flavio Roda che riportiamo di seguito:

VERSO IL CONGRESSO DI CANCUN
– La Federazione e il Comune di Cortina stanno profondendo il massimo impegno in questa fase della candidatura, con l’unico obiettivo di ottenere l’assegnazione dei Mondiali il prossimo giugno al Congresso Fis di Cancun. L’attenzione è massima anche da parte di tutte le realtà del territorio ampezzano, al fine di presentare al più presto i progetti, con le relative autorizzazioni, e garantire così l’inizio dei lavori per la primavera 2016, nel pieno rispetto degli impegni assunti con il dossier della candidatura presentato alla Federazione Internazionale nell’incontro dello scorso fine settembre a Zurigo. A seguito delle vicende emerse, il mandato esplorativo, affidato a titolo gratuito ad Antonio Mastrapasqua, torna in capo alla Federazione che provvederà a riassegnarlo ad altra persona.

CREAZIONE COMITATO PROMOTORE
– In questa fase transitoria, a fare da capofila ad ogni tipo di operazione saranno la Federazione Italiana Sport Invernali e il Comune di Cortina le due istituzioni coinvolte nella firma del contratto di assegnazione del Campionato Mondiale. A tal proposito, lo studio legale federale sta predisponendo la documentazione perché si possa – in breve tempo – procedere alla formalizzazione del Comitato Promotore dei Mondiali, di cui faranno parte la stessa FISI, il Coni, il Governo, la Regione Veneto, il Comune di Cortina, e una rappresentanza delle realtà locali.

‘RISPETTARE LE TEMPISTICHE’
– Il Presidente della Federazione, unitamente ai rappresentanti degli enti di cui sopra, sovrintenderà a tutte le azioni volte a garantire che le prescrizioni tecniche relative all’evento Cortina 2021 seguano gli iter corretti di progettazione e approvazione. In questo modo, nel giugno 2016, a seguito dell’assegnazione, potrà essere rispettata la tempistica richiesta dalla Federazione Internazionale che consentirà a Cortina di consegnare per tempo tutti gli impianti e le aree dove si svolgeranno le competizioni del Mondiale e gli eventi correlati.

2 COMMENTI