La determinazione delle gigantiste

0
83

A Casa Italia c’è stata la conferenza stampa del quartetto del gigante: con il presidente Giovanni Morzenti, il direttore tecnico Michael Mair ed il responsabile del grippo delle discipline tecniche Stefano Costazza. Tutte agguerrite le azzurre, "Certo che la medaglia è l’unico obiettivo, dobbiamo riscattare i quarti posti nei supergiganti", afferma Manuela Moelgg. Denise Karbon vuole una medaglia, "Due anni fa ho vinto la Coppa del Mondo di gigante, adesso mi manca una medaglia olimpica nella mia bacheca. Con molta probabilità questa sarà la mia ultima Olimpiade devo farcela, la condizione c’è, anche se la gara so bene che sarà tiratissima". Prima Olimpiade per Federica Brignone, "L’anno scorso di questi tempi correvo i Mondiali junior, mai avrei pensato di arrivare fino a qui. Poi questa stagione sono partita subito forete in Coppa del Mondo, un podio e due quarti posti, adesso qui a Vancouver mi servirebbe un altro terzo posto", afferma decisa. Chiude Nicole Gius: "Fisicamente sono a posto, partirò decisa fin da subito".