La Bassino timbra l'opening GPI

1

Nel gigante di Moso in Passiria supera Pichler e Perathoner

Marta Bassino vince la prima gara del circuito GPI: stiamo parlando del gigante di Moso in Passiria, che l’Aspirante della squadra azzurra C&B chiude in 1.53.83. Con la piemontese cresciuta nel Val Vermenagna ed ora in quota all’Esercito, sul podio ecco l’altra C&B Karoline Pichler (1.54.17) e Melissa Perathoner del Comitato Alto Adige (1.55.01). Perde il podio per 5 centesimi la C&B Roberta Melesi, quindi sesta un’altra azzurrina, Maria Nairz e settima la portacolori del Friuli Venezia Giulia Arianna Stocco. Quindi Valentina Cillara Rossi delle Fiamme Gialle settima, nona Elke Wagmesiter dell’Alto Adige e al decimo posto ex-equo Nicole Delago della C&B e Jole Galli, Livigno-AC. Dodicesima l’azzurra Ida Giardini, poi AC con Martina Nobis, l’atleta di ‘intressse nazionale’ Sarah Pardeller e quindicesima Martina Perruchon dell’Asiva. Domani slalom GPI.

Articolo precedentePatscheider gigante in Gardena
Articolo successivoLake Louise, quarta in prova Elena Fanchini
RESPONSABILE WEB - Milanese classe 1974, è giornalista pubblicista. Dal 2004 segue la Coppa del Mondo di sci, dal 2007 lavora con la Mulatero Editore. È responsabile sito web e area agonismo di Race Ski Magazine e inviato sul campo. Accreditato a tre Olimpiadi invernali: Torino, Vancouver e Sochi. Quando non è sulla neve, pedala...

1 COMMENTO

  1. Attenzione che la Marta con la vittoria di oggi porta a casa 12.73 che facendo media con il 13.35 del 5 posto del secondo gigante di Coppa Europa a Levi la fanno scendere a 13.04. Nella graduatoria FIS attualmente in vigore, la 5°, viene accreditata della 103esima posizione mondiale assoluta con un punteggio di 14.84. Personalmente credo che al prossimo aggiornamento delle graduatorie entrerà tra le prime 100 al mondo e considerando che siamo di fronte ad un aspitante classe 1996, potremmo assistere presto al suo debutto in Coppa del Mondo e questo potrebbe accadere già a St Moritz ma ritengo sia più ragionevole che accada a Lienz