Kostelic: "Chi è forte vince in tutte le condizioni"

0
78

Il vincitore dello slalom 'a ruota libera' in conferenza stampa

Arriva in sala stampa con l’elicottero direttamente dalla finish area della Mannlichen-Jungfrau. Tiene banco in conferenza stampa, parla a ruota libera, mentre i giornalisti ascoltano attoniti il campione croato. Per una volta ci asteniamo dalle domande, è il vincitore di Wengen che a ruota libera espone i suoi pensieri: “una grande vittoria, non pensavo dopo la prima di essere così veloce. Mi sentivo lento, a differenza della seconda dove ho fatto sempre velocità. Ho riassaporato la vittoria, l’ultima ormai risaliva all’anno scorso, nello slalom in Alta Badia”. Kostelic centra il decimo successo, nove in slalom ed uno in supercombinata, oltre venti podi. Ivica si sofferma sulla supercombinata: “mi piace molto come disciplina, ma oggi è troppo a vantaggio per i discesisti. Che fare? Magari due manche o allungare lo slalom”. Arriva la sorella Janica in conferenza stampa: “è la prima olimpiade senza di lei, mi toccherà vincere anche per mia sorella. Si, i Giochi sono l’obiettivo primario”. Una neve non particolarmente dura oggi, “io non faccio differenza però, anzi sono stufo di sentir dire quella pista o quella neve è adatta a uno o a un altro atleta. Chi è forte vince ovunque, a volte si cercano giustificazioni ed argomentazioni inutili”. Ivica Kostelic ha vinto, nonostante ci fosse stato il dubbio che avesse saltato l’ultima porta: “macchè, solo una provocazione”.