Kitzbuehel, tocca allo slalom sul Ganslern

0

Gross ha il 5, Thaler il 9. Rientra Ronci. Si parte alle 10.15

Ed ecco il grande giorno dello slalom sul Ganslern di Kitzbuehel. In Tirolo in scena il settimo slalom della stagione 2015, manifestazione ‘di cartello’ del Circo bianco. Si chiude così la settantacinquesima edizione dell’Hahnenkamm Rennen: l’Italia è fra le squadre più in salute, forte della vittoria di Stefano Gross ad Adelboden e del secondo posto a Wengen.

DUE GIORNI IN FASSA PER PREPARARE KITZ – Rifinitura in Val di Fassa: a Pozza due giorni di slalom sulla Alloch agli ordini di Stefano Costazza e Simone Del Dio per la compagine azzurra. Uno slalom particolare quello di Kitz: la difficoltà sta nella natura del terreno, nel pendio contorto e in diagonale. Uno slalom ‘da spingere’, dove fluidità e capacità di limitare gli attriti sono fondamentali. L’Italia delle ‘porte strette’ non si aspetta solo una grande gara da Stefano Gross, al via per quinto, ma anche Giuliano Razzoli al cancelletto di partenza con il 18 è fra gli accreditati a far bene. E’ deragliato a Wengen quasi subito, ad Adelboden ha chiuso quarto, a Zagabria è uscito ma stava andando come un treno: il reggiano può e deve far bene. Aspettiamo anche un Patrick Thaler da ‘quartieri alti’: è vero, è uscito dal primo gruppo ristretto, ma il terribile ‘nonno di Sarntal’ è stato due volte sul podio a Kitz. E poi ci sono Manfred Moelgg, Cristian Deville, Riccardo Tonetti ed un Giordano Ronci che rientra in Coppa del Mondo.

I ‘SOLITI’ HIRSCER E NEUREUTHER FAVORITISSIMI – Fra gli stranieri i soliti nomi, anche se fra i favoriti ormai c’è il nostro Gross. Comunque in prima linea l’austriaco Marcel Hirscher, i tedeschi Felix Neureuther e Fritz Dopfer, il norvegese Henrik Kristoffersen ed il russo Alxander Khoroshilov. E poi gli svedesi con Matthias Hargin, Axel Baeck, Markus Larsson e Jens Byggmark.

ORARI E TV – La prima manche dello slalom di Kitz alle 10.15, la seconda sessione alle 13.30. Traccia la prima il tedesco Wallner, la seconda lo svedese Andersson.
Diretta televisiva su Rai Sport 1 ed Eurosport.