Khoroshilov comanda a Schladming. Sesto Razzoli

Ottavo Gross, tredicesimo Thaler, quindicesimo Moelgg

0

Alexander Khoroshilov, poi gli altri. Il russo ancora una volta ha impressionato con la sua azione, potenza e solidità. Sulla Planai di Schladming è lui a comandare dopo la prima manche. Sotto una fitta nevicata è stato il più veloce. Ha tagliato il traguardo in 53.67 e inflitto 79 centesimi a Felix Neureuther, che a suo volta si è tenuto distante gli avversari e, in primis, il connazionale Fritz Dopfer, terzo, a 1”08 dalla vetta. Quarta posizione provvisoria per Marcel Hirscher, al via nonostante l’influenza, staccato di 1”34. Quinta piazza per Henrik Kristoffersen, a 1”42. Grandissima prova per Giuliano Razzoli, sesto, a 1”45, a pari merito con lo svizzero Daniel Yule. Entrambi sono partiti fuori dai quindici e si sono infilati nella ‘top 10’ provvisoria con lo stesso tempo.

OTTAVO GROSS – Subito dietro a ‘Razzo’ ecco un buon Stefano Gross, in ottava posizione, a 1”63, con Patrick Thaler tredicesimo, oltre i due secondi (+2.06). Qualificato anche Manfred Moelgg, quindicesimo, a 2”47, e probabilmente vicino al pass per Vail . Non entrano nei trenta Riccardo Tonetti (+3.61), Cristian Deville (+4.06) e Andrea Ballerin (+4.78).

DISTACCHI PESANTI – Dopo i primi pettorali si assaporava una sfida sul filo dei centesimi. Poi la discesa del tedesco Neureuther che ha dato il primo scossone, subito dopo la sciata impressionante di Khoroshilov che ha dato la ‘mazzata’ finale infliggendo otto decimi al secondo. Dietro la classifica è certamente più corta, in 34 centesimi ci sono infatti sette atleti, tra cui gli azzurri Razzoli e Gross.

ORE 20.45 LA ‘RUN’ DECISIVA – Alle 20.45 scatterà la seconda manche dello slalom di Schladming. Diretta su Raisport ed Eurosport.

//