Kathrin Zettel guida dopo la prima manche a Maribor

0
137

Indietro le azzurre, la migliore è Denise Karbon in nona posizione

Il Pohorje di Maribor si conferma un pendio poco impegnativo, su cui i ‘cavalli’ del motore contano più della tecnica. Eccezione che conferma la regola il primato provvisorio di Kathrin Zettel, che quando azzecca la giornata sa portare gli sci come nessuno. Ma le dirette inseguitrici, da Lindsey Vonn ad Anja Paerson fino a Maria Riesch (mai nessuna delle tre così in alto in gigante negli ultimi tempi) ne sono la conferma. Il tracciato ampio del tedesco Schwaiger ha ulteriormente accentutao questo aspetto del pendio. Ne ha pagato un po’ le conseguenze anche la sua atleta Kathrin Hoelzl (quinta a 79 centesimi), seguita dalla compagna di squadra Rebensburg. Lça migliore delle azzurre è Denise Karbon, nona ad un secondo e mezzo, poco più indietro Manuela Moelgg in undicesima posizione. Federica Brignone è ventesima, a pari merito con Giulia Gianesini, mentre Camilla Alfieri è ventiseiesima. Purtroppo Nadia Fanchini è scivolata via sull’interno e nemmeno questa volta è riuscita a portare a termine la sua gara di gigante, mentre Gius, Curtoni e Schnarf non sono riuscite a qualificarsi.