Kathrin Zettel al comando nella prima manche

0
79

Indietro le azzurre, la migliore è Denise Karbon ottava

Ultima giornata del trittico di Coppa del Mondo sull’Olimpia delle Tofane di Cortina d’Ampezzo con il tradizionale slalom gigante. Dopo il dominio di Lindsey Vonn, che ha vinto discesa e superG e occupato tutti gli spazi sui media, un po’ di luce anche per le altre atlete: Kathrin Zettel, innanzitutto, che in gigante sta davvero attraversando un momento magico e che si trova al comando della prima manche. Ma le avversarie sono vicine, vicinissime. Tanja Poutiainen a soli due centesimi. Viktoria Rbensburg a sei, Elisabeth Goergl a 29. Ancora bene Maria Riesch, quarta a quarantun centesimi. La migliore delle azzurre è Denise Karbon, ottava a novanta centesimi, poco più indietro Manuela Moelgg in decima posizione a 1.19. Buona gara anche di Giulia Gianesini, tredicesima a 1.27, e soprattutto di Irene Curtoni, quattordicesima a 1.30 dopo esser partita con il pettorale 39. Entrambe cercheranno nella seconda manche un piazzamento che vale la convocazione olimpica per Vancouver. Non starà a guardare neppure Nicole Gius, che per ora ‘detiene’ il quarto posto nel quartetto del gigante e che si trova in diciassettesima posizione. Fuori dalle trenta le altre: delusione dalla gara di Federica Brignone, indietro Alfieri e Agerer, mentre Dada Merighetti non ha concluso la gara. Seconda manche alle 12.30.

Articolo precedenteLe azzurre per il gigante di Cortina
Articolo successivoSchladming, la vigilia degli azzurri
Gabriele Pezzaglia
RESPONSABILE WEB - Milanese classe 1974, è giornalista pubblicista. Dal 2004 segue la Coppa del Mondo di sci, dal 2007 lavora con la Mulatero Editore. È responsabile sito web e area agonismo di Race Ski Magazine e inviato sul campo. Accreditato a tre Olimpiadi invernali: Torino, Vancouver e Sochi. Quando non è sulla neve, pedala...