Kasper, nuove regole sull'underwear tecnico

1
965

Il presidente della FIS è intervenuto sulla questione Maze

Gianfranco Kasper, presidente della FIS, ha rilasciato una breve intervista all’Associated Press sulla questione dell’uderwear di Tina Maze che la FIS ha ritenuto regolare in quanto i test hanno dimostrato la permeabilità dell’indumento. Nello statement della federazione internazionale, però, si dice che l’underwear in questione è permeabile ma si invitano gli atleti a non utilizzarlo. «Dobbiamo cambiare le nostre regole, deve essere estremamente chiaro, se l’underwear è realmente plastificato – non è stato il caso della Maze – procederemo immediatamente alla squalifica» ha detto Kasper. Il presidente ha comunque aggiunto che le regole lasciano troppo spazio all’interpretazione: «La discussione è aperta perché c’è la permeabilità dell’aria, ma potrebbero esserci parti plastificate… è una questione di salute e protezione degli atleti».

1 COMMENTO

  1. Pagliacci, sono intervenuti nella contesa di andare al limite dei regolamenti con un interpretazione da "bar dello sport", la fis dovrebbe vergognarsi di essere suddita servile ai voleri di Austria e Svizzera, i regolamenti se non bastano o se non sono chiari si riscrivono a "bocce ferme" in estate.