Karbon, la strada e' quella giusta

0

'Sto usando uno scarpone costruito da Fischer apposta per la mia caviglia'

Denise Karbon sta recuperando a pieno ritmo in vista di Soelden. La fuoriclasse di Castelrotto, già vincitrice di una Coppa del Mondo, è senza dubbio soddisfatta del lavoro svolto in Argentina. Eccola Denny, la ‘senatrice azzurra’: «Dopo l’infortunio alla caviglia delle finali di Lenzerheide non è stato facile recuperare. Ho rimesso gli sci con papà Arnold la prima volta allo Stelvio a luglio, poi sono stata ferma altre tre settimane per levare le viti. Quindi prima di partire per l’Argentina ho sciato un paio di giorni con la squadra a Saas Fee e poi ad Hintertux». 

SCARPONE AD HOC – Ancora la Karbon: «Utilizzavo dapprima uno scarpone da turista, poi Fischer mi ha fatto uno scarpone da gara con la plastica più morbida e più imbottitura interna per la mia caviglia. La situazione è andata via via migliorando, poi in Argentina nel primo periodo ho fatto campo libero, iniziando con lo scarpone da turista e quello nuovo successivamente. Giorno dopo giorno a Ushuaia sono stata meglio, sono sempre migliorata per gradi, alla fine del periodo argentino mi sono allenata regolarmente con prove di gigante anche lunghe. Il recupero procede nel migliore dei modi anche se c’è ancora da lavorare».

Articolo precedenteManovre in Polizia
Articolo successivoQual e' la situazione di Moelgg e Curtoni?
RESPONSABILE WEB - Milanese classe 1974, è giornalista pubblicista. Dal 2004 segue la Coppa del Mondo di sci, dal 2007 lavora con la Mulatero Editore. È responsabile sito web e area agonismo di Race Ski Magazine e inviato sul campo. Accreditato a tre Olimpiadi invernali: Torino, Vancouver e Sochi. Quando non è sulla neve, pedala...