Jaerbyn e Keppler, 'vittime' del Lauberhorn

0
169

Il tedesco senza denti e crociato. Per lo svedese una notte in ospedale

Il Lauberhorn non si smentisce mai. La libera mozzafiato elvetica miete ancora una volta vittime illustri. Il tedesco Stephan Keppler e lo svedese Patrik Jaerbyn sono stati trasportati in elicottero ad Interlaken. Il primo, dopo aver perso conoscenza in un primo momento, si è ripreso bene durante il trasporto. Tuttavia ha lasciato sulla neve qualche dente per l’impatto violentissimo con un materasso di protezione e si è rotto il legamento crociato del ginocchio destro. Il secondo invece ha perso consocenza e non si è ancora ristabilito completamente. Il quarantunenne scandinavo lamenta ancora giramenti di testa e senso di nausea e quindi trascorrerà la notte in ospedale. 

Articolo precedente35 atleti al traguardo su 133 nello slalom di La Thuile
Articolo successivoIn testa c'
Gabriele Pezzaglia
RESPONSABILE WEB - Milanese classe 1974, è giornalista pubblicista. Dal 2004 segue la Coppa del Mondo di sci, dal 2007 lavora con la Mulatero Editore. È responsabile sito web e area agonismo di Race Ski Magazine e inviato sul campo. Accreditato a tre Olimpiadi invernali: Torino, Vancouver e Sochi. Quando non è sulla neve, pedala...