Inverno rigido per le azzurre a Ushuaia

Fanchini e compagne accolte da freddo, neve e vento

0

L’obiettivo è sempre lo stesso: sciare su neve invernale, anche quando nell’emisfero boreale, il nostro, è estate. E’ per questo che si vola nell’emisfero australe, per cercare la neve che poi si troverà in gara durante la stagione, diversa da quella presente in questo momento sui ghiacciai. E a Ushuaia, in Arentina, dove sono sbarcate da quattro giorni, le undici atlete italiane presenti sono state accolte da freddo, vento e neve.

GIGANTEMarta Bassino, Federica Brignone, Francesca Marsaglia, Daniela Merighetti, Elena Curtoni, Sofia Goggia, Elena Fanchini, Nadia Fanchini, Karoline Pichler, Johanna Schnarf e Verena Stuffer hanno svolto un paio di giornate in campo libero e poi si sono dedicate al gigante.

LAVORO DIFFERENZIATO – Da domani, lunedì 14 settembre, cioè dall’inizio della nuova settimana verranno creati due gruppi a seconda delle discipline di appartenenza: le condizioni generali sono buone e le previsioni del tempo parlano ancora di instabilità nel meteo.

//

Let it snow ❄️ #pocobagnate #fuoriceilgelo #weareFISI @hannaschnarf
Posted by Karoline Pichler on Sabato 12 settembre 2015

Articolo precedenteAd Albertville il nuovo Centro Federale per lo sci
Articolo successivoPrima nevicata su Soelden
REDATTORE - Milanese, 39 anni, laureato in Lingue, sposato con Laura e papà di Giulia, appassionato di tanti (troppi) sport da sempre, amante delle discipline americane, è transitato attraverso esperienze nei quotidiani (Il Giorno, per il quale scrive ancora, Tuttosport, freepress), in Radio (Radio 24, AGR), Internet (Leonardo) e dal 2009 ha trovato la sua dimensione come telecronista di diverse discipline (sci, nuoto, tuffi, scherma, pallavolo, pallanuoto ecc.) su Eurosport Italia. Ma continua ad amare anche la scrittura alla follia e dall'aprile 2014 collabora con Race ski magazine