Innerhofer, due mesi di stop

0
125

Intanto il pusterese ha tolto i punti dell'intervento chirurgico

"Nemmeno in cinque anni sono stato a casa come in questo periodo. Prima fermo per la schiena dopo le finali di Garmsich, poi ora per l’operazione. Ancora una settimana senza far nulla..Ho perso otto chili", ci dice Christof Innerhofer, reduce dall’intervento chirurgico quindici giorni fa per due ernie inguinali. "A sinistra la più grande, poi anche a destra avevo un’altra protusione, più piccola però". Una settimana ancora completamente fermo, poi inizierà il lavoro atletico. "Certo, prima un pò di bici con calma, poi la palestra. Sulla neve invece fra due mesi, devo testare diversi paia di sci e fare la selezione per la trasferta sudamericana. Ho bisogno di sciare già adesso, ma almeno sino a fine giugno niente da fare". ‘Inner’ intanto cambierà skiman per la prossima stagione: Paul Haberer ha smesso, probabilmente il finanziere di Gais si avvarrà dello skiman che ‘serviva’ fino a marzo scorso Ted Ligety.

Articolo precedenteJacques Theolier ancora con gli azzurri dello slalom
Articolo successivoQuando si parte?
Gabriele Pezzaglia
RESPONSABILE WEB - Milanese classe 1974, è giornalista pubblicista. Dal 2004 segue la Coppa del Mondo di sci, dal 2007 lavora con la Mulatero Editore. È responsabile sito web e area agonismo di Race Ski Magazine e inviato sul campo. Accreditato a tre Olimpiadi invernali: Torino, Vancouver e Sochi. Quando non è sulla neve, pedala...