Indomabile Sabo Gross

1

Il fassano: «L'anno scorso non bene, ora voglio di più. Molto di più»

Stefano Gross si gode gli ultimi giorni di riposo prima di riprendere la preparazione atletica e tornare sulla neve con la squadra azzurra il 25 settembre a Saas Fee. Anche lo slalomista di Pozza di Fassa è reduce da tre settimane in Argentina, Come è andata? «Ho fatto un buon lavoro, sono contento dell’allenamento. Tuttavia le gare di Coppa del Mondo sono in inverno e non voglio fare proclami di guerra. Anche la scorsa estate facevo sfracelli, poi ho sofferto. Ho terminato la stagione undicesimo al mondo in slalom, che in teoria non sarebbe malaccio, ma dopo i tre podi dell’inverno prima mi aspettavo sicuramente qualcosa di più. Tuttavia sono sereno e conscio delle mie possibilità e a Ushuaia ho cercato di provare tante diverse soluzioni di sci. L’anno scorso ho patito un po’ la neve non eccessivamente dura delle seconde manche, dove poi Marcel Hirscher faceva la differenza. Così ci ho dato dentro con i test, ho valutato più sci possibili. Ora ci sono ancora due mesi prima dell’apertura della Coppa del Mondo, voglio arruivarci con ogni dettaglio a posto. Ora voglio di più, molto di più». Sereno, determinato, combattivo questo Sabo.