Incognita Roberto Nani ‘ho male al ginocchio’

Presentazione gigante Beaver Creek - a Ligety le ultime tre edizioni

0

Sulla ‘Birds of Prey’ di Beaver Creek entrano in scena i gigantisti. Dopo la discesa e il superG è in programma oggi lo slalom gigante, l’ultima gara prima del rientro, o meglio, del trasferimento ad Aare dove il prossimo fine settimana verranno recuperate le gare annullate in Val d’Isère. Al gigante sono iscritti 71 atleti, il primo a partire sarà l’austriaco Marcel Hirscher, uscito in superG e a caccia di punti preziosi per contrastare il norvegese Jansrud nella ‘standing’ generale, mentre l’ultimo atleta al via sarà il polacco Maciej Bydlinski, classe 1988. La prima manche del secondo gigante stagionale è stata tracciata dall’austriaco Raich che ha posizionato 56 porte e 53 cambi di direzione, la seconda manche spetterà invece all’allenatore dei francesi Chastan.

LIGETY VERSO IL POKER? – Le ultime tre edizioni disputate sulla ‘Birds of Prey’ sono state dominate dall’americano Ted Ligety. Il gigantista oggi sarà al via (pettorale 7), ma rientra dall’infortunio e conseguente operazione alla mano. Ligety ha già corso il superG di ieri, concludendo undicesimo e dimostrando comunque che il problema è ormai alle spalle, come d’altronde aveva dichiarato sui social network nei giorni scorsi. Tra i favoriti ci sono poi i soliti Marcel Hirscher (1), Felix Neureuther (4), Fritz Dopfer (6) e Alexis Pinturault, in gara con il 3 e forte del terzo posto nel superG di sabato. Attenzione anche agli altri francesi: Thomas Fanara (5), Victor Muffat-Jeandet (12), Mathieu Faivre (13) e Steve Missillier (14). Con il 2 scenderà Benjamin Raich, 9 Henrik Kristoffersen, 10 Stefan Luitz, 11 Matts Olsson e 15 Kristian Leif Haugen. Pettorale 16 per Kjetil Jansrud.

INCOGNITA NANI – Roberto Nani sarà al cancelletto di partenza con il numero 8. Il livignasco però non è in piena forma, sarà una incognita. L’azzurro, classe 1988, ha male al ginocchio e a Copper Mountain ha saltato tre giorni di allenamento. «Il mio obiettivo minimo è arrivare nei 10 – ha detto Nani -. Vorrei anche puntare ai primi cinque, ma al momento non sono in ottima condizione». Con il 21 ci sarà Davide Simoncelli, ottimo sesto a Soelden, poi con il 27 Massimiliano Blardone, 28 Florian Eisath, 29 Giovanni Borsotti – vincitore dei due giganti Nor-Am di Aspen – 44 Matteo Marsaglia, 53 Alexander Ploner, 57 Giulio Bosca e 58 Mattia Casse.

CONVOCAZIONI AZZURRE – Sulle piste e in skiroom si è discusso parecchio sulla scelta di far correre Giulio Bosca e Alexander Ploner. Giuseppe Zeni, direttore tecnico delle Fiamme Oro, proprio ieri aveva espresso le sue perplessità su questi due nomi e aveva dichiarato che la convocazione era più geografica che meritocratica. Bosca e Ploner infatti erano già in America, il primo perché si è trasferito per studiare e sciare, il secondo perché da qualche anno prende parte alle Nor-Am. C’è chi ha detto meglio correre sotto contingente, chi invece è stato favorevole a questi due nomi. Sta di fatto che oggi, a Beaver Creek, gli azzurri in gara saranno 9. In bocca al lupo!

DIRETTA TV – La gara sarà trasmessa in diretta su Rai Sport 1 ed Eurosport 1. Prima manche alle ore 17.45, 9.45 locali, seconda ‘run’ alle 20.45, 12.45 a Beaver Creek.