In partenza per la Finlandia

8
199

Martedì le squadre azzurre volano a Levi

La squadra azzurra martedì volerà alla volta della Lapponia finlandese: a Levi parte la stagione dello slalom. In pista Chiara Costazza, Manuela Moelgg, Nicole Gius, Denise Karbon, Irene Curtoni e Johanna Schnarf, Manfred Moelgg, Cristian Deville, Giorgio Rocca, Patrick Thaler, Giuliano Razzoli e Christof Innerhofer.
Le preoccupazioni maggiori dalla squadra maschile, alla prese con mille problemi fisici. Ecco il coach Max Carca: «Abbiamo concluso tre giorni di allenamento a Bormio davvero intensi ed efficaci. Siamo saliti in Valtellina martedì scorso e, grazie all’ottimo lavoro della SIB, la società impianti, abbiamo messo in piedi un pendio ghiacciato e compatto, grazie al fatto che abbiamo bagnato la pista che scendeva da Cima Bianca al 3000. Adesso contiamo ancora di fare pali mercoledì e giovedì a Levi, poi riposo venerdì: Manfred Moelgg sta sciando bene, anche Patrick Thaler è in condizioni buone, come anche Giorgio Rocca, che fisicamente è a posto, anche se non sempre veloce. Cristian Deville non è ancora al 100%: avverte dolore, ma ha fatto bene a decidere di correre. Questo regolamento non ti permette di bloccare i punti e quindi arretrerebbe in classifica. Poi c’è Razzoli, in ripresa, nonostante credo possa far fatica a tenere i ritmi di Coppa del Mondo dall’inizio alla fine per due manche. Comunque è un altro da quando ha rimesso gli sci. Abbiamo convocato anche Innerhofer dopo il brillante podio in Olanda».

Articolo precedenteKatharina Duerr detta legge
Articolo successivoA Bormio tempo di gigante
Gabriele Pezzaglia
RESPONSABILE WEB - Milanese classe 1974, è giornalista pubblicista. Dal 2004 segue la Coppa del Mondo di sci, dal 2007 lavora con la Mulatero Editore. È responsabile sito web e area agonismo di Race Ski Magazine e inviato sul campo. Accreditato a tre Olimpiadi invernali: Torino, Vancouver e Sochi. Quando non è sulla neve, pedala...

8 COMMENTI

  1. credo che innanzitutto – almeno a inizio stagione – intendano far gareggiare le atlete che sono in squadra nazionale e soprattutto preparare la Schnarf per le supercombinate, dato che dovrebbe essere una delle nostre in pista a Val d'Isere…