Il sogno iridato di Ploni

1
484

Un grande risultato per Alexander Ploner, che ora sogna la Val d'Isere

Dice di non pensarci Alexander Ploner, ma non ci crede nemmeno lui. Il marebbano, che in bacheca ha un podio in Coppa del Mondo nel gigante di Kranjska Gora, è davvero felice. Ottavo sul Chuenisbargli, grazie ad un grande recupero dalla ventitreesima posizione. "Sto attraversando un ottimo momento di forma. Anche a Domobianca ho staccato due giorni su tre i migliori tempi. Nella prima ho fatto un errore all’ingresso del muro ed altre sbavature prima dell’intermedio, ma poi ho meso il turbo". Se la ride Ploni. E pensare che è in forza al gruppo sportivo dei Carabinieri: "non sono in squadra nazionale, e questo è un problema per i materiali. Le ditta se non vedono che non sei nelle liste della Federazione creano un pò di problemi. Vabbè, li capisco anche…". Comunque si allenato con la solita professionalità. "In estate ed inizio autunno i training sempre
con i Carabinieri. Colgo l’occasione per ringraziarli intanto, visto che mi sono stati vicino nei momenti più difficili
". Alexander Ploner è candidato al quartetto mondiale. "Ma adesso non voglio pensarci, aspetto le convocazioni ufficiali e mi godo questo bel risultato. Certo, sarebbe un sogno…. "

Articolo precedenteBerthod, il detentore
Articolo successivoMaria Riesch, non ce n'è!
Gabriele Pezzaglia
RESPONSABILE WEB - Milanese classe 1974, è giornalista pubblicista. Dal 2004 segue la Coppa del Mondo di sci, dal 2007 lavora con la Mulatero Editore. È responsabile sito web e area agonismo di Race Ski Magazine e inviato sul campo. Accreditato a tre Olimpiadi invernali: Torino, Vancouver e Sochi. Quando non è sulla neve, pedala...

1 COMMENTO