Il Razzo vola sempre più in alto

0
244

Giuliano Razzoli secondo nello slalom di Kranjska Gora

Due manche perfette, emozionanti, da vero campione per Giuliano Razzoli che ancora una volta conferma che, senza errori, è uno dei più grandi talenti mondiali in questa disciplina. Dopo la leadership della prima manche, mantiene i nervi saldi e dà dimostrazione di stile e di carattere nella seconda prova. Una gara sul filo dei centesimi, una lotta fino all’ultima porta che riporta Lizeroux sul gradino più alto del podio davanti all’emiliano. Terzo un ritrovato Neureuter, quarto Mario Matt. Delusione per Grange che incappa in una scivolata e permette agli avversari di riaprire il discorso Coppa di specialità. Fuori anche il nostro Manfred Moelgg che riponeva nello slalom di oggi grandi speranze. Discreto 14esimo posto per Thaler, autore di un buon terzo tempo nella seconda frazione di gara. A punti anche Innerhofer, presente ormai in tutte le discipline: e la cosa fa ben sperare per la Coppa generale in futuro. Non si qualificano Rocca e Gross, esclusi per pochi centesimi. Grande gioia al parterre tra i tifosi di Razzo, partiti questa notte e ripagati dal grande risultato. Ancora una volta la Podkoren si colora di azzurro.