Il Razzo 'deraglia', scudetto di slalom a Moelgg

0
144

Razzoli, leader dopo la prima manche, sbaglia lasciando il titolo a Moelgg

Slalom speciale maschile a Falcade: sulla pista Panoramica c’è anche l’olimpionico Giuliano Razzoli, che dopo i Mondiali Militari di Pila torna sugli sci nell’ultimo fine settimana della stagione. La partenza della gara è stata rinviata questa mattina di oltre un’ora: la pioggia battente della notte ha fatto ‘mollare’ la pista, e al mattino si è lavorato sul pendio ed è stata ‘salata’ anche la prima manche. Alla fine è venuta fuori una gara regolare, con l’emiliano di Villa Minozzo in testa dopo la prima sessione. Tuttavia nella seconda è deragliato. "Stavo attaccando, puntavo a vincere questo titolo che ho già conquistato. Sul piano una secca inforcata, mi devo rifare domani nel gigante". Campione italiano di slalom speciale è ancora Manfred Moelgg, che oltre al 2003 al Passo Tonale aveva vinto il titolo lo scorso anno a Pampeago. Il finanziere ladino è soddisfatto. "Volevo vincere, Razzo stava trirando ma è uscito. Lo slalom è così, a me è capitato diverse volte in Coppa del Mondo. Sto sciando bene, quasi un peccato smettere..". Sul podio con Moelgg, il carabiniere Patrick Thaler e Cristian Deville delle Fiamme Gialle. Ai piedi del podio il ceco Ondrej Bank, quindi Stefano Gross e gli altri due cechi Trejbal e Kryzl. In ottava posizione, ex-aequo, Giovanni Borsotti (primo Juniores) e Riccardo Tonetti. Domani si chiude con lo slalom gigante.