Il pagellone di Race

0

Dopo gli slalom mondiali di Beaver Creek

SLALOM MASCHILE

Manfred Moelgg, voto 6: Non salva certo la baracca con un undicesimo posto. Ma la sufficienza il ladino di Mareo se la merita tutta visto l’infortunio che lo ha allontanato fino a gennaio dalle gare
Giuliano Razzoli, voto 5: E’ vero, stava andando a tutta. Preciso e deciso e soprattutto scorrevole. Ma è uscito, e con i se e i ma, non si fa nulla…Ma attenzione: è tornato, da un mese e mezzo sta sciando davvero forte
Patrick Thaler, voto 5: E’ stato a tratti molto veloce e forse appare in certe sequenze l’azzurro più fluido. Ma si arretra nella seconda e deraglia
Stefano Gross, voto 5: L’Imperatore del Chuionisbargli aveva la croce dell’Italia dello sci addosso. Brutta prima manche, la seconda parte all’attacco, a tutta, ma un’inforcata netta lo toglie fuori dai giochi. Peccato Sabo, dopo un gennaio con una vittoria e due secondi posti

SLALOM FEMMINILE

Chiara Costazza, voto 4,5: Sempre velocissima in allenamento, in gara si perde costantemente a parte due-tre episodi. E’ un problema di testa?
Federica Brignone,  voto 5: – Decimo tempo nella seconda manche (per questo mezzo voto in più di Chiara e con un errore grave), segno che può stare nelle 15 quando vuole in questa specialità. Ma sbaglia ancora tanto. Troppo.
Manuela Moelgg, voto 4:  Siamo sicuri che ci creda ancora?