Il pagellone di Race

2

Dopo Saalbach e Maribor

Discesa maschile
Peter Fill, voto 7,5: Un ottavo posto di valore, anche perchè alla vigilia c’erano ancora dei dubbi sulla sua partecipazione visto l’infortunio alla spalla
Siegmar Klotz, voto 6,5: Dopo Kitz un’altra bella gara. Ma per meritarsi la squadra l’anno prossimo è ancora troppo poco forse….
Matteo Marsaglia, voto 6: Una sufficienza per un ventiduesimo posto solo perchè in discesa. Dove stava facendo parecchio fatica…
Emanuele Buzzi, voto 5,5: Esce, ma è pur sempre la terza gara in Coppa del Mondo
Mattia Casse, voto 5: Ancora troppi errori qua e là
Werner Heel, voto 5: Sta attraversando un momento difficile ed una involuzione tecnica
Silvano Varettoni, voto 5: Come sopra
Dominik Paris, voto 5: Periodo difficile. Sembra particolarmente nervoso il vincitore di Kitz, che non ha certo disimparato a sciare

SuperG maschile
Matteo Marsaglia, voto 7,5: Terza volta nei ‘top ten’ per questo supergigantista puro. Continuo e regolare a questo punto, peccato che abbia fallito il superG iridato…
Mattia Casse, voto 6: Appena a ridosso dei ‘top 20’ nonostante tanti errori ancora. Ha parecchio margine
Matteo De Vettori, voto 6: Quarantaduesimo, ma la sufficienza è d’obbligo all’esordio nella massima serie
Dominik Paris, voto 5: Troppe sbavature e poca grinta.
Peter Fill, voto 5: Un passo indietro rispetto alla discesa
Siegmar Klotz, voto 5: Vedi ‘Pietro’
Werner Heel, voto 5: Non riesce ad emergere. Ma calma e coraggio, la stagione non è ancora finita

Gigante femminile
Nadia Fanchini, voto 8: Secondo tempo di manche dietro Weirather. Questo benedetto podio in gigante non arriva, ma ci siamo… Se lo meriterebbe proprio.
Federica Brignone, voto 6,5: Splendida prima manche, pasticcia nella seconda. Ma è sempre lì
Irene Curtoni, voto 7: ritrovata, finalmente! Grande rabbia agonistica, sfogata forse anche per l’esclusione dal Mondiale. Ma la vogliamo sempre così.
Francesca Marsaglia, voto 6: miglior risultato stagionale in gigante, si sta ritrovando anche in questa specialità. Ma può fare decisamente meglio.
Manuela Moelgg, voto 5,5: ha fatto il compitino, nulla più. Troppo poco
Nicole Agnelli, voto 6,5: secondo miglior risultato in carriera, la valtellinese cresce ed entra nelle 30 della start list. Ora bisogna solo osare un pochino di più.
Marta Bassino, voto 5,5: sbaglia tanto, ma capitava anche alla prima Shiffrin in gigante, se ricordate bene. Però l’errore è sempre lo stesso, si inclina troppo…
Valentina Cillara Rossi, voto 6: all’esordio in Coppa del Mondo, senza un errore di troppo nel finale si sarebbe qualificata alla seconda manche. Brava!
Elena Curtoni, voto 5: mai in gara.
Sabrina Fanchini, voto 6: ottima qualifica, poi sbaglia a poche porte dal termine della seconda manche. Peccato, sarebbero stati punti d’oro.

Slalom femminile
Chiara Costazza, voto 5: spreca l’ennesima grande occasione, si poteva salire sul podio. Il motivo è un mistero.
Irene Curtoni, voto 6,5: Avesse azzeccato la prima, l’avremmo ritrovata tra le cinque probabilmente. Comuìnque è ufficialmente tornata. Portarla ai Mondiali no vero?
Manuela Moelgg, voto 5,5: manca lo sprint in questo finale di stagione.
Federica Brignone, voto 5: negli ultimi quattro slalom, Mondiali compresi, si era sempre qualificata alla seconda manche.
Nicole Agnelli, voto 5: esce subito.
Sabrina Fanchini, voto 5,5: qualificazione difficile alla seconda manche, ma non impossibile. Non ci riesce.
Federica Sosio, voto 6: esordisce in Coppa del Mondo, con grinta. Sbaglia nella tripla. Ma l’aspettiamo soprattutto in velocità.
 

2 COMMENTI

  1. Irene Curtoni risponde con i fatti alle teorie di una DT non all'altezza del compito assegnato.
    Non era facile per lei affacciarsi al cancelletto e dover dimostrare di essere li.
    Grandissima prova di carattere che hanno solo i campioni.