Il gigante di Kvitfjell va alla tedesca Lena Duerr

0
586

Las migliore delle azzurre è la Agerer in settima posizione

La tedesca Lena Duerr si impone nella prima gara della tre giorni norvegese di Coppa Europa sulle nevi di Kviftjell, precedendo l’atleta di casa Lene Loeseth e la svedese Sara Hector. Buona gara per la diciannovenne Lisa Magdalena Agerer, settima, dopo l’undicesimo posto sempre in gigante a Funesdalen. Diciannovesima Sara Pramstaller, che precede Hilary Longhini. Nelle trenta ci sono anche Sarah Pardeller al ventiquattresimo posto ed Elena Curtoni ventottesima. "In gigante siamo messi sicuramente meglio che in slalom, e la Agerer sta attraversando un buon momento di forma, come si nota dalle due prova in Svezia e qui a Kvitfjell. Ci manca ancora qualcosa per salire sul podio", afferma il responsabile della Coppa Europa Roberto Lorenzi che si sofferma poi
sulla prova di Hilary Longhini, "Dodicesima e ventesima, molto meglio della stagione passata, ma una ’86 come lei deve essere soddisfatta almeno quando è nelle top ten". Intanto Camilla Borsotti ha chiuso trentaduesima, e Chiara Petrucci e Romina Santuliana non hanno concluso la gara, una nella prima manche e la seconda in quella successiva. Per le giovani della C sembra che la strada sia in salita, almeno a vedere dalle prime prestazioni in Coppa Europa: ci sono ’92 che sono regolarmente nelle dieci, le nostre tribolano ancora un po’.  "Una neve soffice e diversa da quella di Funesdalen, dove le nostre hanno fatto più fatica. Domani e dopo vediamo come si comporteranno nella supercombinatae nel superG", chiude il coach trentino.