Il Consiglio vota l'aumento della tessera a 35 euro

16
729

Ma scoppia un caso: perch

Articolo precedentePresentata a Trento la tessera Fisi
Articolo successivoClelia Ceccato, stagione finita
Gabriele Pezzaglia
RESPONSABILE WEB - Milanese classe 1974, è giornalista pubblicista. Dal 2004 segue la Coppa del Mondo di sci, dal 2007 lavora con la Mulatero Editore. È responsabile sito web e area agonismo di Race Ski Magazine e inviato sul campo. Accreditato a tre Olimpiadi invernali: Torino, Vancouver e Sochi. Quando non è sulla neve, pedala...

16 COMMENTI

  1. D'accordissimo con " bombardone " , Enrico il rimborso figurativo di 160.000 Euro é servito per riassicurarsi le elezioni al " condannato "….Carlo , si dice , sempre nei corridoi della FISI che il buon Brunner si prende il 25% dei contratti sugli sponsor , cosa assolutamente giusta , però non dovrebbe percepire un contratto di 80.000 euro di fisso……Si dice anche che il " condannato " prende la mazzetta da Fastweb e che un noto sponsor di acque minerali si sia presentato con 500.000 euro e se ne sia andato "incazzatissimo " perchè il " condannato " gli ha chiesto la mazzetta…..dove starà la verità ?…dico solo che in questo ultimo caso , vi é già un precedente di condanna……mamma mia povera FISI. Velocemente e dico addirittura VELOCISSIMAMENTE mandate a casa il " condannato " e chi gli liscia la coda…..neanche più sulla neve di plastica bisogna vedere queste persone, farebbero sciogliere anche quella…..Amen

  2. E' una questione di programmazione che evidentemente manca, altrimenti non si spiegherebbero improvvisazioni di questo tenore.
    Se la Fisi intendeva procurarsi nuove risorse doveva sponsorizzare meglio la tessera come fanno le altre federazioni e fare da tempo un'azione di sensibilizzazione mirata. Inoltre l'assicurazione per un atleta al giorno d'oggi deve possedere condizioni pi